Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Taggia, gli applausi convinti per “undilandandà?” nel giorno della presentazione dei corsi 2016-2017

Giorgia Brusco: "Mettersi in gioco e lavorare per gli altri, con una presa di coscienza sull'uso del corpo e della parola"

Taggia. Con gli applausi convinti del pubblico che in 3 folti gruppi ha seguito nei vicoli di Taggia (scoprendo peraltro angoli bellissimi e suggestivi del centro storico) le 8 postazioni dell’itinerante “undilandandà?” si è chiusa ieri sera la giornata dedicata alla presentazione del programma dei corsi 2016-2017 di “Officina” del Teatro del Banchéro.

Durante il pomeriggio Marco Barberis, Presidente dell’Associazione culturale di Taggia che compie 20 anni di attività ha introdotto le varie attività in programma, realizzate con la collaborazione dei Comuni di Taggia e Bordighera e con il patrocinio della Provincia di Imperia e della Regione Liguria. Da ottobre infatti, sia presso la sede di Taggia che alla ex Chiesa Anglicana di Bordighera, “Officina” propone i corsi per bambini, per ragazzi e per adulti, condotti da Giorgia Brusco, attrice, scenografa, regista (http://www.teatrodelbanchero.it/z-curricula/giorgia-brusco/), coadiuvata da Eugenio Ripepi. Le prime due lezioni di ogni corso sono gratuite e non impegnano alla prosecuzione. Fino a fine gennaio ci si esercita sulla voce e sulla presenza scenica, poi si lavora alla messa in scena dello spettacolo di fine stagione. “Lo spirito – ha spiegato Giorgia Brusco – è quello di mettersi in gioco e di lavorare per gli altri, con una presa di coscienza sull’uso del corpo e della parola, favorendo la rottura degli schemi di timidezza”. (http://www.teatrodelbanchero.it/officina-scuola-di-teatro/)

Oltre ai corsi settimanali (a Bordighera il martedì, bambini alle 17, ragazzi alle 19, adulti alle 21; a Taggia il lunedì alle 18 i ragazzi, il mercoledì alle 17 i bambini e alle 21 gli adulti), il programma di “Officina” prevede anche 4 stage di perfezionamento che si svolgeranno durante l’arco dell’anno: “Per crescere – ha spiegato Giorgia Brusco – riteniamo sia necessario confrontarsi con professionisti diversi”. Gli stage saranno tenuti da Marcello Prayer (laboratorio sul metodo mimico e la peosia), Roberto Aldorasi (laboratorio sulla drammaturgia), Luigi Orfeo (laboratorio di drammaturgia contemporanea), Jlenia Biffi e Coppelia Theatre (laboratorio sul teatro di figura), mentre Dario Benedetti proporrà un laboratorio comico. Gianni Cascone condurrà l’ormai consueto laboratorio centrato sulla scrittura collettiva. Non mancheranno il filmaking con Simone Caridi e il laboratorio di fotografia con Andrea Alborno. I programmi degli stage di perfezionamento sono disponibili sul sito http://www.teatrodelbanchero.it/officina-scuola-di-teatro/. Mentre l’inizio dei corsi è previsto in ottobre, i laboratori partiranno in novembre. I saggi finali sono previsti a maggio del 2017.

Undilandandà / Lo spettacolo di Giorgia Brusco (actor coaching e aiuto regia di Massimiliano Antonelli) è l’ultima produzione dell’Associazione culturale Teatro del Banchéro. Realizzato e proposto in prima assoluta a Triora in occasione di Strigora 2016, “undilandandà?”, divertente e adatto a tutta la famiglia, racconta la storia della rinascita del mondo della fantasia dopo che la dittatura ha uniformato comportamenti e gusti, annientando la cultura per poter governare meglio la gente (http://www.teatrodelbanchero.it/spettacoli/spettacoli-banchero/undilandanda/).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.