Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Serena Agaccio di Diano Marina e Matilde Vivaldi di Taggia si sono diplomate Pasticciere Professioniste foto

All'ALMA - La Scuola Internazionale di Cucina Italiana insieme ad altri 47 studenti provenienti da tutta Italia

Taggia. Anche Serena Agaccio di Diano Marina e Matilde Vivaldi di Taggia sono state giudicate da Iginio Massari, Gino Fabbri, Ernst Knam, la commissione di Maestri Pasticceri d’eccezione che ha valutato la preparazione degli studenti della XXIII edizione del Corso Superiore di Pasticceria promosso da ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana.

Al loro fianco, il Direttore Didattico di ALMA chef Matteo Berti e giornalisti e critici enogastronomici come Andrea Grignaffini, curatore della Guida Vini de l’Espresso, e Luca Bonacini, che collabora con il Gambero Rosso per le Guide dedicate a Ristoranti e Pasticcerie.

A superare l’esame finale del Corso, articolato in prove pratiche (menu imposto e menu a scelta) e teoriche, con la discussione di un progetto di tesi, sono stati 49 studenti, provenienti da 13 Regioni italiane e, in due casi, dalla Svizzera: 35 le donne, 14 gli uomini, a conferma della predilezione femminile per il mondo della pasticceria.

Migliori studenti della XXIII edizione del Corso Superiore di Pasticceria di ALMA sono risultati Valeria Di Matteo e Giuseppe Nacci. Ventidue anni, originaria di Biassono (Monza Brianza), Valeria Di Matteo ha cominciato a dedicarsi alla pasticceria dopo essersi iscritta all’Università alla Facoltà di Architettura: è arrivata a Colorno in ALMA nell’ottobre 2015, per frequentare il Corso Tecniche di Pasticceria, propedeutico al Corso Superiore. Ha svolto il periodo di stage presso la Acherer Patisserie Blumen di Brunico (Bolzano) di Andreas Acherer, strenuo fautore dell’utilizzo delle migliori materie prime, dalle uova prodotte da allevamento a terra al burro di pura panna, guarnizioni pregiate, frutta fresca e vaniglia naturale.

Di Parma, con origini pugliesi, è invece Giuseppe Nacci, 32 anni. Anche Nacci, come la Di Matteo, prima di approdare al Corso Superiore di Pasticceria, ha frequentato il propedeutico Corso Tecniche di Pasticceria. Nacci ha svolto il periodo di stage al servizio del decano dei Maestri Pasticceri italiani, Iginio Massari, presso la rinomata Pasticceria Veneto di Brescia, che dal 2011 a oggi è stabilmente classificata al primo posto nella classifica stilata dal Gambero Rosso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.