Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Sanremo, concerto dell’Orchestra Sinfonica al Teatro del Casinò

Venerdì 2 settembre, alle ore 18.30, si terrà il Concerto in Re maggiore Op. 35 per Violino ed Orchestra. Solista al violino un musicista di livello mondiale: il Maestro Vadim Brodsky

Sanremo. Il primo appuntamento del week-end per l’Orchestra Sinfonica sanremese – che precede quello di sabato 3 a Pian di Nave con l’Omaggio ai Beatles, in occasione della “Festa della città” – è questa volta al Teatro del Casinò venerdì 2 settembre, nell’ambito di un evento di grande importanza e spessore: la mostra “Il tempo della materia. I bronzi di Aligi Sassu (1939/1996)”.

In mostra ben ventun lavori del pittore e scultore milanese (1912/2000), opere raramente viste che saranno esposte nel Foyer del Casinò fino al 30 ottobre.

Il concerto è previsto per le ore 18.30 circa – al termine della cerimonia d’inaugurazione – sotto la direzione del Maestro Gian Carlo De Lorenzo, Direttore Artistico e Stabile della “Sinfonica”. Solista al violino un musicista di livello mondiale: il Maestro Vadim Brodsky.

In programma il Concerto in Re Maggiore Op. 35 per Violino ed Orchestra (1878) di Pëtr Il’ič Čajkovskij (1840/1893) – Allegro moderato, Canzonetta (Andante), Finale (Allegro vivacissimo).

L’ingresso è libero.

Brodsky, nato a Kiev (Ucraina) – regione famosa per una grande scuola violinistica che ha dato al mondo della musica artisti come Oistrach, Stern e Milstein – e discendente di Adolph Brodsky, famoso per essere stato il primo esecutore del Concerto di Tchaikovsky, Vadim cominciò i suoi studi all’età di 6 anni. Ad 11 esordì come solista con la Kiev Philharmonic, suonando il Concerto per violino di Kabalevsky, sotto la direzione dello stesso compositore.

Allievo di Olga Parchomenko e di David Oistrach, ha vinto il primo premio in tutte le competizioni internazionali alle quali ha preso parte.

Nel 1981 si è trasferito in Polonia dove è divenuto molto popolare. Il suo esordio a New York è del 1982 con un contratto della Musical Heritage Society. Per questa società ha registrato CD con i concerti per violino ed orchestra di Brahms, Paganini, Tchaikovsky, Saint-Saens, Sibelius, Wieniawski ed anche l’unica incisione su LP delle Sei Sonate per violino di Eugenio Ysaye.

Nei suoi anni di attività è stato ospite delle al Polish National Radio Symphony, la Warsaw Philharmonic, la Suisse Romande of Geneva e la Philharmonia Orchestra of London. Nel ’91 ha suonato con l’Orchestra Sinfonica di Siviglia in occasione dell’apertura del nuovo Teatro della Maestranza, costruito per l’Expo ’92. Durante una sua tournee italiana del ’97, Brodsky ha avuto l’onore di suonare il famoso “Guarneri del Gesù” che era appartenuto a Paganini. E’ apparso anche sulla TV di stato, eseguendo brani di Tchaikovsky, Bartok, Paganini e Vivaldi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.