Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Riva Ligure si prepara per i festeggiamenti di San Maurizio Martire

Ecco il programma

Tutto pronto a Riva Ligure per i tradizionali festeggiamenti di San Maurizio Martire. Come ogni anno, sono previsti una serie di appuntamenti che culmineranno con il Consiglio Comunale Straordinario e Solenne, eccezionalmente convocato all’aperto, in Piazza Matteotti, durante il quale saranno assegnati l’istituto della Cittadinanza Onoraria, il Premio Riva Ligure ed altre benemerenze a soggetti diversi che si sono contraddistinti in ambito di promozione del fiore, culturale, scolastico, sociale e sportivo.

«Sarà un Consiglio Comunale – dichiara il Sindaco Giorgio Giuffra – incentrato sulla floricoltura e la scuola, due fondamentali pilastri sui quali poggia la nostra Comunità, sebbene saranno messe in risalto anche esperienze in altri settori, quale, a titolo esemplificativo, l’exploit di Federica Amante ai Mondiali di Karate che si sono svolti a Dublino. Per quanto riguarda il Premio Riva Ligure, che la Civica Amministrazione ogni anno assegna all’evento che a livello di promozione turistica più esalta il nostro territorio, – prosegue Giuffra – abbiamo deciso di assegnarlo al Comune di Sanremo per la tradizionale e storica kermesse “Sanremo in Fiore”.».

Il momento più importante della manifestazione, in programma giovedì 22 prossimo, alle ore 21:15, sarà sicuramente il conferimento della Cittadinanza Onoraria. Il Sindaco Giorgio Giuffra aveva già annunciato, in occasione dell’ultima edizione dello stesso “Sanremo in Fiore”, di voler consegnare l’ambito riconoscimento al piccolo Matteo, balzato agli onori delle cronache per aver inventato il lemma “petaloso”, ed alla sua maestra Margherita Aurora.

«Siamo lieti – continua Giuffra – di poter conferire la Cittadinanza Onoraria a Matteo ed alla sua maestra. Entrambi, ognuno per la propria parte, hanno dimostrato che la scuola sia la più feconda fabbrica di sogni e che non vada frequentata solo per un voto o per un giudizio.”.

I festeggiamenti patronali avranno inizio sabato 17 con “A Çena de San Muissiu”, la tavolata allestita dalle associazioni rivasche lungo il centro storico, proseguiranno domenica 18 con il “32° Raduno Alpino del Gruppo Riva – Santo Stefano” e domenica 25 con la “Fiera d’Autunno”, per concludersi lunedì 3 ottobre con la “Festa dei Nonni”, presso il Centro Anziani di Via Giardino. Il ricavato de “A Çena de San Muissiu” sarà devoluto alle popolazione del Centro Italia colpite dal sisma.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.