Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Riscoprire la città dimenticata, all’ex Salso di Imperia decolla il progetto “Switch”

Nuova vita per la struttura che si affaccia su Calata Anselmi che si propone come trampolino del laboratorio dell'Open Space Technology

Imperia.  Quella di oggi è una giornata storica perché Imperia dà l’opportunità di poter riscoprire la città dimenticata. In occasione della manifestazione delle Vele d’Epoca, l’ex-deposito franco S.A.L.S.O. di Porto Maurizio decolla il progetto “Switch”.

L’edificio, di proprietà dell’Agenzia delle Dogane e attualmente in disuso, diverrà la scena di presentazione di “Switch”,  il progetto sperimentale sul riuso degli edifici in abbandono promosso dall’Ordine Architetti di Imperia in collaborazione con il Comune di Imperia. L’ex-deposito ospiterà una mostra fotografica che ne documenta gli spazi, alcune visite guidate verso le Vele d’Epoca con partenza dalla S.A.L.S.O. e un incontro informale sulla rigenerazione urbana, il riuso temporaneo e la partecipazione. L’evento è gratuito e negli orari di apertura sarà possibile visitare la corte centrale dell’edificio. Saranno disponibili diversi materiali informativi.

deposito ex salso imperia

Già definito il programma: la mostra verrà inaugurata alle 16,30. Quindi da domani al 10 settembre, dalle 16.30 alle 23 si potranno visitare liberamente gli spazi accessibili e le installazioni audiovisive. L’altro evento è “Pronti alla Salso”, una passeggiata tra le vele. Il 9 e il 10 settembre alle 18.30 è prevista una visita guidata alla scoperta delle Vele d’Epoca partendo dal Deposito Franco ex S.A.L.S.O (prenotazione obbligatoria – info@progettoswitch.it).

ex salso imperia

In programma anche un workshop sulla rigenerazione urbana e il riuso nella giornata di sabato a partire dalle 10,30. Si parlerà insomma dell’esperienza pilota del Deposito Franco ex S.A.L.S.O e si potrà assistere ad alcuni esempi di riuso di edifici in abbandono in Italia e in Europa. Si parlerà, in modo più dettagliato, del progetto Switch e delle prossime tappe che porteranno all’Open Space Technology aperto alla città per ridefinire nuovi usi e funzioni di questo spazio. Una situazione che si vivrà nei mesi di ottobre e novembre grazie al laboratorio partecipativo per il riuso del Deposito Franco ex S.A.L.S.O.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.