Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Post gara derby, il commento di Ascoli e Colantonio

Arma di Taggia. Ecco le dichiarazioni di Mister Ascoli e di Luca Colantonio al termine della gara con la Sanremese.

Il gol nel finale ha poi dato un pareggio che può essere considerato come un risultato giusto visto come è nato il vantaggio matuziano. Che ne pensa della partita dei suoi ragazzi?

“Si – evidenzia Ascoli – è stata una partita combattuta ma eravamo al corrente di quale fosse la forza dell’Unione Sanremo, abbiamo regalato il vantaggio poi con forza e con coraggio siamo riusciti a trovare il pareggio, è normale che quando concedi certi regali è difficile rimettersi sul binario giusto soprattutto con una squadra cosi forte anche se erano in dieci. Siamo felici di averla recuperata perché non era facile.”

La sua espulsione. Cosa è successo?

“Non è successo niente di particolarmente incriminante, sono solo entrato in campo per di una cosa ad un giocatore ed ho superato la linea del terreno di gioco, e per regolamento mi doveva buttare fuori, spero di non essere squalificato per Savona perché non era niente di che. A prescindere di questo credo che queste siano due squadre davvero forti, l’Unione Sanremo ha dato prova di grande ordine anche quando è finita in dieci uomini, non è facile fargli gol, hanno altezza e fisicità.”

Senza l’errore in fase difensiva, crede che poteva andare diversamente?

“Loro erano in dieci e noi in undici, eravamo passati a tre in difesa per cercare di vincerla per l’errore ormai, sia di Manis che di Tos aveva condizionato l’andamento del match. Loro comunque sono due giocatori talmente forti che non c’è neanche motivo di dire niente. Non so come sarebbe andata a finire ma certo è che ci avremo provato fino all’ultimo a portare il risultato dalla nostra parte.”

Colantonio che partita è stata? E la tua prestazione ritieni sia stata all’altezza?

“E’ stata una partita difficile come sapevamo, sono due squadre molto toste e comunque il pareggio ci stava stretto, essendo anche in superiorità numerica ce la siamo giocata a viso aperto e potevamo secondo me portare a casa i tre punti.”

Allora pensi che l’errore in difesa sia stato determinante per l’andamento della sfida?

“Si, sicuramente. Alla fine abbiamo avuto più occasioni noi che loro e secondo me senza l’errore individuale potevamo portare a casa i tre punti. Pero non si sono capiti bene dietro in difesa e ci sta l’errore, ora pensiamo già alla prossima partita contro il Savona e a portare a casa i tre punti.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.