Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Manca poco al Sanremo Olympic Triathlon foto

Giunge alla 15esima edizione si sposta dal Piazzale Carlo Dapporto per invadere Corso Salvo D’Acquisto con i suoi 350 partecipanti, provenienti da 5 nazioni, che si sfideranno nelle gare previste tra sabato e domenica

Sanremo. Il Sanremo Olympic Triathlon giunge alla 15esima edizione con importanti novità maturate lunedì 5 settembre a seguito del Piano di Sicurezza messo in atto da Prefettura e Questura di Imperia per la concomitanza tra la gara di Sanremo e il concerto “Oltre le luci, concerto per Pepi” dove saranno presenti, tra gli altri, Francesco Baccini, Claudio Baglioni, Sergio Cammariere, Cristiano De André, Andy Fumagalli, Enzo Iacchetti, Neri Marcorè, Ron.

Il Piano di Sicurezza si rende necessario dopo gli attentati terroristici avvenuti nella vicina Francia per garantire, appunto, la sicurezza di coloro che interverranno.

Lo sforzo organizzativo della Riviera Triathlon 1992 è decisamente elevato in quanto è stato richiesto di modificare, a meno di una settimana dallo start, il punto centrale della manifestazione.

Il Comune di Sanremo si è trovato a disagio nel dover comunicare quanto sopra all’associazione ma si è adoperato per rendere disponibili le nuove aree e interloquire con i nuovi attori che hanno cercato da subito di intervenire per la risoluzione delle problematiche.

Quindi, dopo quattordici edizione, il Sanremo Olympic Triathlon si sposta dal Piazzale Carlo Dapporto per invadere Corso Salvo D’Acquisto con i suoi 350 partecipanti, provenienti da 5 nazioni, che si sfideranno nelle gare previste tra sabato e domenica.

Sabato saranno circa un centinaio i giovani atleti tra gli 8 e i 17 anni che gareggeranno per contendersi il titolo regionale di specialità e per giocarsi la qualifica alla prossima Coppa delle Regioni in programma a fine settembre a Campogalliano.

Domenica, invece, sarà la volta della gara riservata agli adulti che dovranno affrontare la distanza olimpica (1,5 km nuoto – 40 km bici – 10 km corsa). Al via 250 atleti, tra cui Danilo Palmucci al quale l’organizzazione ha deciso di assegnare il pettorale numero 1 in quanto vincitore della prima edizione svoltasi nel 2000, ma non solo: “Danilo è un amico della Riviera Triathlon 1992, è stato uno dei pionieri della multi disciplina in Italia ottenendo risultati agonistici di rilievo in campo internazionale ed è legato al nostro territorio dove spesso ha condiviso duri allenamenti con Maurizio De Benedetti, campione del mondo universitario nel 1992 e attuale tecnico della società organizzatrice.” – commenta l’organizzatore Daniele Moraglia.

“Quanto comunicatoci lunedì dal Comune, a seguito delle decisioni di Prefettura e Questura, ci ha colti impreparati. Cambiare location a pochi giorni dal via significa mettere in serie difficoltà la macchina organizzatrice. Le soluzioni potevano essere due: farci prendere dallo sconforto e annullare la manifestazione, oppure rimboccarsi le maniche e trovare una soluzione alternativa. Abbiamo optato per la seconda e in 48 ore abbiamo studiato un piano alternativo che si è concretizzato definitivamente nella giornata di ieri – spiega Daniele Moraglia, Presidente della Riviera Triathlon 1992.

In tutto questo devo sottolineare la disponibilità del Sindaco Biancheri, del Vice Sindaco Faraldi e dell’Assessore Cassini ad aiutarci a ottenere il piano alternativo, coinvolgendo i Bagni Morgana e Portosole. Grazie anche alla Polizia Municipale di Sanremo e all’Ufficio Circondariale Marittimo di Sanremo i cui rispettivi comandanti Frattarola e Fronte si sono adoperati, con l’aiuto degli uffici preposti, all’ottenimento dei permessi necessari”.

“Ringraziamo gli organizzatori per aver compreso la situazione – dichiarano il Sindaco Alberto Biancheri e il Vicesindaco Leandro Faraldie per la collaborazione dimostrata. Il nostro personale augurio di una buona riuscita alla manifestazione, che ha già raggiunto un alto livello tecnico, e il benvenuto a quanti soggiorneranno nella nostra città che, grazie a un evento simile, si conferma come centro sportivo di alto livello”.

“Il Sanremo Olympic Triathlon – dichiarano l’assessore al turismo, cultura e manifestazioni Daniela Cassini e l’assessore con delega allo sport Eugenio Nocita - è un ulteriore appuntamento sportivo importante per la nostra città, capace di creare visibilità e di aggiungere una significativa valenza turistica per Sanremo. Siamo molto vicini a quest’evento, a cui prendono parte atleti davvero qualificati”.

I dettagli: guida-tecnica-sot-2016-def.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.