Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Legittima difesa, Viale: “Difenderemo il principio del welfare della sicurezza”

Viale: “Impugnativa immotivata. Uso valutazione politica costituzione è gravissimo"

Genova. “La legge che abbiamo approvato in Liguria è la stessa della Regione Lombardia, che non è stata oggetto di impugnative e aveva incassato a suo tempo anche il voto favorevole in aula del Pd. La bocciatura da parte del Cdm è pertanto immotivata e denota un fatto gravissimo, quello dell’utilizzo della valutazione politica della Costituzione da parte del governo. Purtroppo non ci stupiamo visto ciò che questo governo sta facendo con la riforma della Costituzione, mosso dall’interesse di una parte e non di tutti cittadini come dovrebbe essere”.

Lo dichiara la vicepresidente e assessore alla Sicurezza Sonia Viale in merito all’impugnativa da parte del Consiglio dei ministri della legge regionale 11/2016 sul patrocinio legale gratuito, a spese della Regione Liguria delle vittime di reato, indagati nell’ambito di procedimenti penali per aver commesso un delitto per eccesso colposo di legittima difesa.

“La Regione Liguria – aggiunge la vicepresidente Viale – non abbandona le vittime di reati subiti in casa propria: difenderemo il principio del welfare della sicurezza nell’interesse di quelle vittime che hanno bisogno di un sostegno di solidarietà da parte delle istituzioni, un principio che non va di certo a invadere la sfera dell’ordine pubblico. Pagare le spese legali è welfare: di questo abbiamo parlato, non di altro come vorrebbe farci credere questo governo”.

“Siamo stupiti ed amareggiati – ha aggiunto il presidente Giovanni Totiper un governo incapace di comprendere le ragioni dei suoi cittadini, anzi di non ascoltarle proprio e che sa solo penalizzare chi, come Regione Liguria, cerca di aiutarli”.

“Il ministro Orlando, in perfetto stile Pd – ha concluso – è distante dalla gente e questo provvedimento ne è l’ennesima dimostrazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.