Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Ladro d’auto arrestato dalla polizia stradale alla barriera di Ventimiglia

Più informazioni su

Ventimiglia. Arrestato per riciclaggio di auto rubate. A finire nei guai un marocchino Y.E.A., 30 anni. Il nordafricano è stato fermato dalla polizia stradale alla barriera autostradale di Ventimiglia.

Gli agenti hanno visto arrivare un’auto, un’Audi A4 station wagon, ed hanno deciso di controllarla. E’ stato fatto rapido controllo tra la targa, il telaio e i documenti che erano stati falsificati e si è così scoperto che l’uomo al volante era un ladro d’auto. A quel punto gli agenti del comando provinciale della polstrada lo hanno arrestato. E’ indiziato di reato per riciclaggio di auto rubate. La vettura è di proprietà di un concessionario di Roma che aveva presentato regolare denuncia per appropriazione indebita. E’ probabile che chi aveva acquistato l’auto non avesse finito di pagarla.

E’ oggi sarà anche la giornata clou dellacampagna congiunta di sicurezza stradale “EDWARD” (A European Day Without a Road Death) promossa dal Network Europeo della Polizie Stradali “TISPOL”.

“Si tratta di un’niziativa, svolta con il supporto della Commissione Europea, che si inserisce nel quadro della settimana europea della mobilità (16-22 settembre 2016), con lo scopo di ottenere, a livello europeo, una giornata, quella del 21 settembre 2016, a zero vittime sulle strade – spiega il comandate provinciale Gianfranco Crocco – L’iniziativa in parola è finalizzata anche ad aumentare la consapevolezza sociale del fenomeno della mortalità ed incidentalità grave sulle strade europee, oggi più che mai in aumento, come dimostrato dall’ultimo rapporto Aci-Istat pubblicato il 19 luglio 2016; richiamare l’attenzione degli utenti della strada al rispetto del codice della circolazione stradale; dimostrare che, con un ampio sostegno da parte della collettività, si può essere in grado di ridurre il numero di vittime e feriti gravi sulle strade europee”.

La polizia stradale ha predisposto sull’intero territorio proinciale mirati servizi volti alla riduzione delle principali cause di incidentalità, individuabili nell’elevata velocità, nel mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza e nell’uso di telefoni cellulari alla guida (principale fonte di distrazione).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.