Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

La delegazione di Newport ospite alle Vele d’Epoca sui mezzi della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza foto

Il tenente Alessandro Colagiorgio, comandante dell’unità navale, ha illustrato alla delegazione di Newport le attività della Guardia di Finanza in mare

Più informazioni su

ImperiaNell’ambito del Raduno di Vele d’Epoca Panerai Classic Yachts Challenge appena concluso, è stata ospite a Imperia una delegazione proveniente dalla città americana di Newport, nota per la tradizione nautica e gemellata con il capoluogo del Ponente dal 1978. Il gruppo, guidato dal sindaco Jeanne-Marie Napolitano e accompagnato dal presidente del Consiglio Comunale di Imperia Diego Parodi e dal giornalista di Marie Claire Stefano Vighi, ha preso il largo per seguire in diretta le regate delle “signore del mare” venerdì 9 settembre, a bordo del guardiacoste veloce d’altura “Ottonelli” della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Imperia.

Per Assonautica è stato un onore ospitare nuovamente la delegazione di Newport, come già avvenne due anni fa, grazie alla disponibilità della Sezione Navale della Guardia di Finanza di Imperia, che ha messo a disposizione il guardacoste e tutto l’equipaggio, fornendo un servizio preciso e impeccabile. La giornata in mare è stata un vero successo e ha permesso ai delegati di scoprire le bellezze della costa di Ponente, di assistere ai momenti salienti delle Vele d’Epoca in mare e di apprendere l’utilità del lavoro del corpo della Guardia di Finanza in mare. È stato inoltre possibile valutare le differenze tra le conformazioni della costa di Imperia e Newport, e rilevare le criticità dei porti e le attività presenti, al fine di instaurare un proficuo scambio di idee tra la due città gemellate, in grado di portare benefici anche al territorio di Imperia.

Il tenente Alessandro Colagiorgio, comandante dell’unità navale, ha illustrato alla delegazione di Newport le attività della Guardia di Finanza in mare, tra cui gli incarichi relativi alla tutela ecologica delle acque, che prevedono il monitoraggio degli scarichi aziendali, e il controllo costante finalizzato all’attuazione dei fondi europei per la pesca. Dopo aver assistito alla regata delle Vele d’Epoca, l’“Ottonelli” si è spostato all’Isola Gallinara, dove alla delegazione è stato offerto il pranzo e regalato il crest della Guardia di Finanza.

La Sezione Operativa Navale ha messo a disposizione di Assonautica per l’uscita di sabato 10 settembre anche un secondo mezzo veloce, dalle caratteristiche molto particolari, la “Vedetta 6002”, un’imbarcazione che può raggiungere la velocità di 70 nodi, generalmente impegnata per il pattugliamento e gli interventi a lungo raggio. Questo conferma la grande disponibilità della Sezione Operativa Navale di Imperia nel collaborare fattivamente con Assonautica –  non solo attraverso gli incarichi e compiti istituzionali del Corpo in materia di sicurezza in mare – per la perfetta riuscita dell’evento Vele d’Epoca.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.