Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Il numero 1 dell’Argentina Manis, “In Toscana ci comporteremo bene”

"E' difficile parlare di favorite perchè il nostro girone è abbastanza equo, per noi è ignota la forza di alcune squadre a parte le genovesi"

Più informazioni su

Arma di Taggia. Lasciatasi alle spalle la sconfitta interna di domenica scorsa, l’Argentina cerca riscatto in trasferta contro il Real Forte Querceta e il numero uno rossonero Manis ha commentato la prima gara di campionato e la sfida odierna.

Dopo la gara no allo Sclavi, ci dica come sono gli animi dello spogliatoio in vista della seconda giornata?

“Siamo rimasti un po’ delusi perchè alla prima di campionato ci tenevamo a fare un grande match davanti al nostro pubblico, ora dobbiamo voltare pagina, il nostro obiettivo è cercare i tre punti in trasferta contro il Real Forte Quercia. Lo spogliatoio è un po’ amareggiato però ha consapevolezza delle proprie capacità e sono sicuro che ci comporteremo bene in Toscana, di certo quella di domenica scorsa è stata una bella batosta ma non sarà il primo falso passo a demoralizzare il gruppo.”

Conosce bene i punti forti dei suoi prossimi avversari?

“In realtà sappiamo poco riguardo a questa piazza, la partita in ogni caso si preannuncia tosta poiché anch’essi avranno voglia di rifarsi dato che hanno perso dopo una prestazione assai buona a Genova contro il Ligorna, dalla loro parte non sarà facile affrontarci, abbiamo lavorato sodo in settimana e ci auguriamo di dare un buona prestazione.”

Vede qualche favorita al vittoria finale del campionato?

“E’ difficile parlare di favorite perchè il nostro girone è abbastanza equo, per noi è ignota la forza di alcune squadre a parte le genovesi, per confermare questa affermazione basti guadare come una grande piazza, quale il Grosseto, abbia pareggiato durante l’ultimo match.”

Lei come si è preparato in vista del prossimo impegno sportivo?

“Mi sono preparato nello stesso modo in cui preparo tutte le sfide, penso sempre partita dopo partita cercando di consolidare i miei punti forti e lavorare su qualche lacuna, di certo in campo ci aiutiamo a vicenda pensando da squadra per soddisfare le attese dei nostri sostenitori.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.