Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Il Forte di Santa Tecla e la mostra di tessuti protagonisti delle “Giornate Europee del Patrimonio”

Per le “Giornate Europee del Patrimonio”, sabato 24 e domenica 25 settembre la mostra sarà visitabile, sempre a ingresso libero, dalle 15.30 alle 19

Sanremo. Anche il Comune di Sanremo aderisce alle “Giornate Europee del Patrimonio” di sabato 24 e domenica 25 settembre, promosse in Italia dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per sostenere la conoscenza del patrimonio culturale italiano ed europeo.

E lo fa con la mostra “Tessuti d’artista. Arte e design nella produzione della MITA 1926-1976. Da Palazzo Ducale a Sanremo – Santa Tecla” che ripercorre l’intero arco di attività della MITA attraverso bozzetti per foulard, stoffe campionarie, bozzetti per tappeti e tessuti, elegantemente esposti nel suggestivo Forte di Santa Tecla, bene patrimoniale della storia della città che è stato trasformato in un nuovo spazio del contemporaneo.

L’esposizione si è aggiudicata il prestigioso premio regionale nella categoria istituzionale cultura di “Festivalmare – Gran Galà del Turismo” e sta riscuotendo grande successo di pubblico sfiorando i 12 mila visitatori.

Per le “Giornate Europee del Patrimonio”, sabato 24 e domenica 25 settembre la mostra sarà visitabile, sempre a ingresso libero, dalle 15.30 alle 19.

“Un’iniziativa – aggiunge l’assessore al turismo, cultura e manifestazioni Daniela Cassiniper promuovere il nostro patrimonio culturale e per permettere a cittadini e turisti di godere appieno delle bellezze esposte, che vantano una partnership di altissima qualità con Genova, Palazzo Ducale e il Polo Museale della Liguria.

La mostra si offre come un affascinante percorso tra arte, design e produzioni di alcuni tra i più importanti architetti e artisti del Novecento. Un esempio su tutti, l’Ormeggio, l’arazzo in lana annodata di Enrico Paulucci dedicato al tema marinaresco. Da non dimenticare, poi, il contributo del Comune di Sanremo con i due bozzetti realizzati da Antonio Rubino e prestati gentilmente dalla famiglia erede”.

La mostra è curata da Matteo Fochessati e Gianni Franzone in collaborazione con Federica Flore.

mostra-tessuti-3 mostra-tessuti-7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.