Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Grande successo al festival di Montreal per il film “My Italy” di Angelo Bassi

Prodotto dalla Mediterranea Productions, il film sta ottenendo critiche positive al festival del cinema in Canada

Montreal. Sta ottenendo uno strepitoso successo di critica al festival del cinema di Montreal il film “My Italy”, prodotto da Angelo Bassi, bordigotto residente a Seborga e fratello del vice sindaco di Bordighera Massimiliano.

“Un pezzo fresco di commedia dell’arte – stile contemporaneo”, “Esilarante ed eccentrico”, “E’ una rivisitazione moderna e bizzarra del settecentesco grand tour in Italia”: sono alcuni dei commenti lasciati dai critici a “Le journal de Montreal” e al “Montreal Gazzette”.

Film in quattro episodi che utilizza tre linguaggi diversi (la commedia, il documentario e la video-arte), “My Italy” racconta le “grandi bellezze” del nostro paese, la sua ricchezza gastronomica, il suo patrimonio artistico, attraverso gli occhi di quattro grandi artisti internazionali che hanno deciso di viverci stabilmente: Mark Kostabi (Stati Uniti), Krzysztof M. Bednarski (Polonia), ThorstenKirchoff (Danimarca), H.H. Lim (Cina).

“E’ un film molto particolare e interessante”, aveva raccontato Angelo Bassi durante una chiacchierata con la nostra cronista, “Ma anche divertente. E vede coinvolti grandi nomi sia per quanto riguarda gli attori protagonisti, sia per i musicisti coinvolti”. Il film di Bruno Colella, infatti, vede la partecipazione, tra gli altri, di Alessandro Haber, Edoardo e Eugenio Bennato, Toni Esposito, Nino Frassica, Enzo Gragnaniello, Rocco Papaleo e Serena Grandi.

Una vera chicca, questa, per tutti i cinofili. Una pellicola che ha portato la produzione in giro per il mondo: New York, Cannes, Varsavia, Wroslav (capitale della cultura 2016), Napoli, Padula, Roma e Spoleto sono le location del film che ora fa impazzire il pubblico canadese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.