Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Giornata mondiale dell’alzheimer, Viale: “da un’integrazione più efficace ospedale-territorio, maggiore sostegno alle famiglie e ai pazienti liguri”

"Secondo le stime epidemiologiche, in Liguria abbiamo circa 20 mila pazienti anziani colpiti da Alzheimer e demenze senili in generale"

Genova. “Secondo le stime epidemiologiche, in Liguria abbiamo circa 20 mila pazienti anziani colpiti da Alzheimer e demenze senili in generale, malattie croniche che, oltre gli effetti invalidanti su chi ne è colpito, implicano ricadute forti sulle famiglie. Nella nostra regione, dove il tasso di vecchiaia è il più elevato del Paese, è necessario dare una risposta ancora più efficace ai bisogni di questi malati e a chi li assiste nel quotidiano: la strada da percorrere è quella dell’integrazione ospedale-territorio, prevista nella riforma sociosanitaria, e dalla messa a sistema dell’offerta di servizi di assistenza domiciliare, coinvolgendo anche privati accreditati e mondo dell’associazionismo e del volontariato”. Lo dichiara la vicepresidente e assessore regionale alla Salute Sonia Viale oggi, 21 settembre, in occasione della XXIII giornata mondiale dell’Alzheimer, istituita nel 1994 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dall’Alzheimer’s Disease International (ADI). La vicepresidente Viale domani pomeriggio interverrà all’evento dedicato all’Alzheimer, organizzato al Palazzo Ducale di Genova, nella sala del Maggior Consiglio, con inizio alle ore 15.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.