Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Delegazione di Newport al ristorante, pranzo per 10 inserito nel gemellaggio con Imperia

Tra gli undici delegati c'era anche il sindaco Jeanne Napolitano che si è intrattenuta con il collega Capacci

Imperia. La delegazione di Newport, città gemellata con Imperia, è già tornata in America dopo un soggiorno di quattro giorni nella città capoluogo in occasione della diciannovesima raduno del Vele d’Epoca. Per il pranzo di domenica scorsa il Comune ha impegnato una somma di 350 euro, soldi che sono stati incassati dal ristorante Nero di Seppia a Borgo Foce. Dieci i commensali che hanno partecipato al pranzo sul lungomare in occasione dell’ultima regata del meeting velico promosso da Assonautica.

Un’iniziativa che rientra nell’ambito dei rapporti di interscambio culturale che la città di Imperia ha sempre mantenuto vivi con la città gemella americana. A Imperia, dopo essere atterrata a Nizza, la delegazione era stata ricevuta dal sindaco Carlo Capacci al Parco Urbano. Il giorno successivo ha visitato Montecarlo e Sanremo, prima di assistere alle regate del raduno delle signore del mare.

Tra gli undici delegati c’era anche il sindaco Jeanne Napolitano che si è intrattenuta con il collega Capacci anche per perfezionare accordi bilaterali. Due ragazzi sono stati ospitati da una famiglia imperiese per imparare la nostra lingua. Ora è previsto un nuovo viaggio in America. Il fine che si voleva raggiungere era quello di prevedere l’ospitalità per la delegazione ufficiale della municipalità di Newport in visita ad Imperia durante il raduno di Vele d’Epoca compreso il servizio di ristorazione “rispettando il principio di rotazione tra i fornitori avendo predisposto gli altri servizi rispettivamente a Parco Urbano, Calata Cuneo, Borgo Parasio e Borgo Marina”.

Infatti per l’aperitivo di benvenuto del 7 settembre l’incarico è stato affidato al Parco Urbano Cafè con menu scelto al prezzo di 18 euro a persona; per la cena del 7 settembre è stato affidato alla ditta Ristorante Pizzeria U Portegu de Ma’, Calata Cuneo, 29, cena del 10 settembre l’incarico è stato affidato al ristorante Osteria dell’Olio Grosso con menu al prezzo di 33 euro a persona per la cena del 11 settembre è stato deciso l’affidamento al ristorante Italian Style con menù di 20 euro a persona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.