Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Bordighera, raccolta differenziata. Assessore Bulzomì: “Emergenza rientrata, ma dobbiamo ancora migliorare”

Individuata una discarica abusiva in via Sapergo: si cercano indizi per risalire ai "furbetti" della spazzatura

Bordighera. Tra le 10 e le 11 di questa mattina, l’assessore Cristina Bulzomì, accompagnata dal comandante della polizia municipale Attilio Satta, ha effettuato un sopralluogo “a sorpresa” di tutte le isole ecologiche cittadine.
Al termine del “tour”, la valutazione dell’assessore all’Igiene Urbana è stata positiva: “Dobbiamo ancora migliorare“, ha dichiarato Cristina Bulzomì, “Ma l’emergenza di agosto è cessata”. Il mese che ha fatto registrare il maggior numero di presenze turistiche ha mandato, inevitabilmente, in tilt il sistema di raccolta. Ora, però, tutto è rientrato nella normalità.

“I cassonetti erano stati regolarmente svuotati e non si registrano criticità”, ha spiegato l’assessore, “Abbiamo notato la presenza di qualche cartone lasciato lungo la strada, ma non si tratta di una problematica legata ad un cattivo funzionamento del sistema di raccolta”. Nulla da eccepire, dunque, alla Docks Lanterna: la ditta che si occupa dell’igiene urbana per il comune di Bordighera.

Nel corso del sopralluogo, inoltre, è stata trovata una discarica abusiva in via Sapergo. “Si tratta dell’unico caso grave di oggi”, ha aggiunto l’assessore, “Ma la responsabilità non va imputata in alcun modo alla Docks Lanterna che, anzi, è stata chiamata ad effettuare un intervento aggiuntivo per rimuovere i sacchetti lasciati da ignoti”. Al contempo, i vigili avranno il compito, se possibile, di risalire all’identità delle persone che hanno accatastato i rifiuti in modo improprio lungo la strada. Se verranno trovati elementi che ricondurranno ai responsabili del gesto, scatteranno le sanzioni.

La prossima settimana, inoltre, verranno fissati gli appuntamenti tra operatori ecologici, amministratori e cittadini: “Organizzeremo incontri finalizzati ad insegnare il corretto conferimento dei rifiuti”, ha concluso Cristina Bulzomì.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.