Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Attentato alla sala scommesse di via del Collegio, chiusa l’indagine

Le indagini sono state svolte dalla Squadra Mobile della Questura di Imperia

Imperia. Sono state chiuse le indagini preliminari della Procura della Repubblica di Imperia in merito all’attentato incendiario della sala scommesse di via del Collegio a Imperia dove trovarono la morte due dei tre attentatori di origine albanese, Albert Jakupaj, 19 anni, e Aranit Isamajlukaj, 29 anni.

Quattro sono gli indagati per incendio aggravato, detenzione e trasporto in luogo pubblico di armi e esplosivi e morte come conseguenza di altro reato.  Il sostituto procuratore della Repubblica Roberto Cavallone ha chiesto il rinvio a giudizio di Michele Mucciolo, Alessio Alberigo (titolari della sala scommesse), quindi di Mretjev Isamajlukaj e Ippolito Trifilio.

Le indagini sono state svolte dalla Squadra Mobile della Questura di Imperia. Gli inquirenti hanno scoperto che l’obiettivo dell’attentato era quello di incassare un cospicuo risarcimento dalle agenzie di assicurazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.