Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Antimafia, approvata in commissione la pdd del Movimento 5 Stelle per recepire il codice di autoregolamentazione

Tosi: “Da 10 mesi giaceva nei cassetti: indifferenza bipartisan della vecchia politica”

Genova. “La Proposta di deliberazione del MoVimento 5 Stelle per il recepimento del Codice di autoregolamentazione dell’Antimafia sulla criminalità organizzata è stata approvata oggi all’unanimità in Commissione I”.

Lo ha annunciato Fabio Tosi, primo firmatario della Pdd targata M5S, che da 10 mesi giaceva nei cassetti della Regione.

“Per i vecchi partiti il Codice di autoregolamentazione antimafia è un suppellettile, un optional, un fardello da rimandare all’infinito. Ne abbiamo avuto conferma ancora oggi in Commissione, dove nessun membro delle altre forze politiche si è neppure degnato di leggere la nostra proposta, in un’indifferenza bipartisan rispetto a un tema invece importantissimo e delicato, specie dopo la recente inchiesta che ha sconvolto Lavagna”.

“Questo atto verrà applicato a qualsiasi incarico di nomina di competenza del Consiglio regionale, della Giunta regionale e dei rispettivi presidenti – chiarisce Tosi – La legge antimafia è un tema prioritario del programma del MoVimento 5 Stelle e siamo pronti a portare in Commissione un’ulteriore proposta di modifica alla legge vigente”.

Ora la Pdd proseguirà il suo iter approdando in Aula entro la fine di settembre

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.