Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Amedeo Grisi ora anche talentuoso pittore. Ecco l’altra faccia del musicista sanremese foto

E un momento particolare della mia vita e nella pittura trovo la dimensione che mi rende in pace con me stesso estraniando i miei pensieri da altro

Sanremo. “Dipingere non mi fa pensare. Mi isola, mi porta in un mondo affascinante, come al largo in mezzo all’oceano, da solo a guardare e basta. Sensazioni simili ma opposte da quelle che mi da la musica; sono entrambi le due facce di una stessa medaglia, io”. In esclusiva sulle pagine di Riviera24, il conosciuto musicista sanremese Amedeo Grisi svela la sua seconda natura artistica, quella fatta di pennelli e colori.

Al suo attivo già una quindicina di tele, tutte apprezzabili anche la sua social page https://www.facebook.com/Amedeo-Grisi-Arte-1209552155783717/?fref=ts , ma il numero sta crescendo di giorno in giorno. Il tempo per dipingere, infatti, Amedeo lo trova, sempre. “Senza orologio al polso, mi butto in magazzino e, che faccia caldo oppure freddo, non importa. Trascorro li ore ed ore, liberandomi. E quando esco sento di aver creato qualcosa, sento d’ aver dato concretezza alle mie emozioni. Di aver dato un senso. Ho trovato per fortuna la mia dimensione per sentirmi realizzato”.

Amedeo ha frequentato le Belle Arti e la passione e il tocco del pittore, in effetti, l’ha sempre avuti anche se non l’ha mai espressi come attività primaria, coltivando quest’hobby un po’ in sordina. “Adesso,invece,è un momento particolare della mia vita: sto crescendo e maturando e trovo la mia dimensione nella pittura che mi rende in pace con me stesso e mi permette di occupare quei giorni vuoti estraniando i miei pensieri da altro”. In stile arte moderna, le sue tele le dipinge con pittura mista. Lo affascina la visione del viaggio, che sia raffigurata da una strada o dalle rotaie di una ferrovia. Il tema della persona in viaggio visto come percorso introspettivo, si ripropone così non solo nella musica. Determinante, per la sua ispirazione pittorica, anche l’amore di coppia “la persona che ti sta accanto e che condivide con te il bene e il male”. E come nella musica, anche la pittura è un mondo autobiografico, perché in fondo chi ci conosce meglio di noi stessi? E se a volte i suoi dipinti sembrano tristi, sappiate che il messaggio è invece proprio l’opposto: “come la musica, anche la pittura va interpretata…è semplicemente mettermi in ascolto di me stesso”.

Raggiunta una quantità consona, il suo desiderio sarebbe esporre le mie opere in una mostra, anche se pensa siano quadri particolari e difficilmente commerciabili poiché rappresentano in qualche modo la sua vita. Non è un semplice quadro o una riproduzione. C’è molto di più. Come nell’ultima sua opera in cui ha rappresentato un angelo di Dio che compie un viaggio all’inferno per lavare tutti i peccati del mondo…un messaggio tutto da capire.

Inutile chiedere ad Amedeo il quadro che lo ha finora maggiormente soddisfatto perché “come nelle canzoni, ognuno esprime un’emozione che è unica. E in quanto emozioni, come tutto ciò che nella vita realizziamo, sia le canzoni che i dipinti “rimangono”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.