Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Ventimiglia, non solo migranti: un’estate ricca di eventi, Felici “Lavoro sinergico tra pubblico e privato”

"Nonostante la crisi e i migranti - evidenzia Felici - la città ha reagito bene ma soprattutto se in alcune città della provincia i concerti si spengono da noi a Ventimiglia è il contrario"

Ventimiglia. Ventimiglia non è solo emergenza profughi ma una città che può essere a misura di turista e di visitatore per le sue peculiarità culturali e non solo. Per chi considera la città di confine un luogo dove ormai regna la desertificazione o di chi parla di un’estate fallimentare dal punto di vista delle presenze, si deve proprio ricredere. Sono ormai diversi venerdì, giorno di mercato a Ventimiglia che la città è stata letteralmente presa d’assalto da tantissimi francesi pronti a fare acquisti di alcolici, sigarette, prodotti alimentari e tanto altro ancora.

E sta anche funzionando il parcheggio di Peglia dove i visitatori del mercato posteggiano la loro auto e si dirigono con il bus navetta verso le bancarelle.

“Sono soddisfatto – ha detto l’assessore alle manifestazioni Pio Guido Felici in merito all’estate ventimigliese -, ma tutti noi dobbiamo smettere di continuare a fare allarmismo perché facciamo del male alla città. Sono molto contento del matrimonio tra pubblico e privato, c’è stata un’ottima risposta soprattutto tra i commercianti della passeggiata del lungomare, dove si è lavorato in sinergia e si è evitata la sovrapposizione di eventi.”

E infatti è bastato fare un giro per la città, i locali sul lungomare, in prevalenza ristoranti erano spesso e volentieri pieni e si faceva fatica a trovare un posto libero. Stesso discorso per gli alberghi che hanno avuto nel periodo di ferragosto un’occupazione delle stanze almeno del 90%.

Ancora Felici: “Voto positivo anche agli eventi organizzati sulla terrazza del forte dell’Annunziata dove abbiamo dovuto mandare via della gente e stesso discorso per gli eventi nel centro storico, vedi il concerto di Frankie Hi Nrg, tutti seguiti ed apprezzati. Per non parlare del successo delle due notti bianche in neanche 20 giorni.

Nonostante la crisi e i migranti – evidenzia Felici – la città ha reagito bene ma soprattutto se in alcune città della provincia i concerti si spengono da noi a Ventimiglia è il contrario.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.