Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Ventimiglia, migranti entrano nella cucina della CRI per prendere cibo

Nel frattempo, in barba all'ordinanza sindacale, i no borders si vantano su facebook di aver sfamato 150 stranieri

Ventimiglia. Nella notte alcuni migranti sono entrati nella cucina da campo allestita dalla Croce Rossa Italiana al Parco Roja e hanno prelevato alcuni formaggini dal frigo. Gli operatori della CRI hanno redarguito i loro ospiti, spiegando loro che, se vogliono qualcosa in più rispetto alle razioni quotidiane, devono chiederlo e non servirsi in modo autonomo.

Questa mattina, al centro di accoglienza per migranti in transito di Bevera, sono state servite oltre 600 colazioni: numeri alti, che dimostrano come l’emergenza non sia cessata.

Nel frattempo, in barba all’ordinanza firmata pochi giorni fa dal sindaco Ioculano, i no borders si vantano su Facebook di aver sfamato 150 persone. A dimostrazione che il divieto di somministrare pasti ai migranti per strada venga continuamente infranto, ci sono anche le foto di alcuni cittadini che hanno sorpreso gli attivisti nell’atto di distribuire cibo nel parcheggio di via Tenda.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.