Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Terremoto nel centro Italia, la testimonianza di un sanremese: “Scosse lunghissime, pensavo che non finissero mai”

Gianluigi Gandolfo si trova non molto lontano dall'epicentro del sisma, nella provincia dell'Aquila zona già colpita da un violento terremoto nel 2009

Più informazioni su

Sanremo. Il terremoto avvenuto questa notte, una scossa di magnitudo 6 registrata alle 3:36 di stanotte, con epicentro vicino ad Accumoli in provincia di Rieti e con ipocentro a soli 4 chilometri di profondità, ha causato al momento 60 morti ma il bilancio è, purtroppo, destinato a salire. Ebbene su questa tragedia che ha colpito ancora una volta nel cuore della notte e nel sonno le popolazioni del centro Italia, abbiamo la testimonianza di un ragazzo di Sanremo, Gianluigi Gandolfo che si trova non molto lontano dall’epicentro del sisma, nella provincia dell’Aquila zona colpita da un violento terremoto nel 2009.

Gandolfo è assieme a sua moglie incinta e al cronista di Riviera24 ha raccontato: “Ho sentito una scossa fortissima alle 3.40, è stata lunghissima, pensavo che non finisse mai. Poi ci sono state altre scosse di assestamento, più lievi fino alle 6 del mattino. Dove sto io, a circa 150 chilometri dall’epicentro, – prosegue – non è successo nulla a parte tanta paura da parte di tutti perchè è ancora vivo nella memoria il terremoto del 2009.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.