Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Terremoto, i residenti potranno riscuotere la pensione in tutti gli uffici postali attivi sul territorio nazionale

Sospesi i pagamenti di rate di mutui e finanziamenti per i residenti delle aree colpite. Bloccato anche il recupero crediti. Donazioni a favore della Croce Rossa anche attraverso la carta Postepay e PostepayCrowd

Liguria. Poste Italiane d’intesa con Inps ha disposto la circolarità del pagamento delle pensioni erogate dall’Istituto e dal Ministero dell’Economia e Finanze.

I pensionati residenti nelle zone colpite dal sisma potranno quindi riscuotere le somme in un qualsiasi Ufficio postale attivo sul territorio nazionale. L’agevolazione riguarda anche chi percepisce l’assegno di disoccupazione, che potrà perciò essere riscosso ovunque in Italia.

Poste Italiane ha stabilito per i residenti nelle aree colpite dal sisma – e in accordo con le banche partner – la sospensione immediata del pagamento delle rate dei mutui e dei prestiti in corso su esplicita richiesta degli interessati.

Saranno inoltre bloccate tutte le attività di recupero crediti e di sollecito dei pagamenti indirizzate a persone che vivono nei centri terremotati. La sospensione è operativa per i pagamenti futuri, non ancora addebitati sul conto.

Tra le altre misure imminenti ci sarà anche l’eliminazione delle commissioni sui prelievi da sportelli automatici postali e bancari della zona e dell’azzeramento delle commissioni relative a prelievi eseguiti con carte riconducibili agli uffici postali presenti nell’area del sisma, a prescindere dal luogo in cui sia avvenuta l’operazione.

Poste Italiane ha inoltre deciso di non applicare alcuna commissione nei confronti di quanti eseguiranno donazioni con bollettino postale presso qualsiasi Ufficio Postale sul numero di conto 900050, intestato a “Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – Sisma del 24 agosto 2016″ e ai correntisti BancoPosta titolari del servizio Internet Banking, accedendo alla sezione “Donazioni”.

La donazione è possibile anche attraverso bonifico bancario (IBAN IT38R0760103000000000900050) e bonifico dall’estero (BIC BPPIITRRXXX).

La raccolta di fondi è possibile anche attraverso la carta Postepay e PostePayCrowd, la piattaforma di Crowdfunding realizzata da Poste Italiane in collaborazione con Eppela. I fondi saranno devoluti alla Croce Rossa Italiana.

PosteMobile si è attivato per erogare bonus di traffico telefonico sulle SIM prepagate per tutti i residenti nei comuni colpiti dal sisma; per i titolari di abbonamento verrà sospesa la scadenza della fatturazione. Verranno altresì sospese eventuali azioni di gestione del credito verso le zone interessate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.