Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Scalzi e Massolo portano in paradiso la Sanremese, Argentina sconfitta beffarda fotogallery

La cronaca della partita

Arma di Taggia. Un caldo pomeriggio agostano all’Ezio Sclavi di Arma di Taggia è andata in scena una partita incredibile, con un finale degno di un film di Dario Argento. La neo-promossa Sanremese reduce dal 5 a 2 rifilato al Savona domenica scorsa ha eliminato anche l’Argentina di patron Del Gratta ai rigori. Folto pubblico, sugli spalti erano presenti il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, il consigliere comunale Giuseppe Faraldi, i consiglieri di minoranza di Taggia Conio e Albanese, mister Valentino Papa dell’Imperia e lo juventino e azzurro Stefano Sturaro.

Si parte al piccolo trotto con i padroni di casa che prendono subito in mano le redini del gioco anche se al 5° brividi per la porta difesa da Manis per via della punizione dal limite battuta da Scalzi che finisce a lato del palo. Due minuti dopo capovolgimento di fronte, contropiede dell’Argentina con Lo Bosco che attraversa da solo tutta la metà campo avversaria e con freddezza insacca alle spalle di Massolo.

Ma al 15° la Sanremese ha in mano la palla del pareggio: fallo in area di rigore di Bregliano. Cabeccia dal dischetto sbaglia e Manis si supera facendo una seconda e miracolosa parata sulla zampata di Caboni.

Al 41° si fa vedere l’Argentina con un pericoloso Colantonio ma il suo tiro viene respinto dall’estremo difensore matuziano e quattro minuti dopo è ancora Scalzi che va vicino al pareggio ma il pallone va fuori.

Si va a bere un the caldo sul risultato di 1 a 0 per l’Argentina ma al 50° arriva una doccia fredda per la squadra di Riolfo: secondo giallo per Zanette e anzitempo va sotto la doccia. Sanremese in dieci ma l’Argentina sorniona non approfitta della superiorità numerica, anzi sciupa il gol del 2 a 0 con il solito Colantonio che al 77° colpisce il palo.

All’82’ Caboni solo davanti alla porta di Manis sciupa la rete del pareggio tirando sopra la traversa ma in zona Cesarini Scalzi regala una gioia ai circa 30 ultrà giunti da Sanremo agguantando l’1 a 1.

Alla lotteria dei rigori la spunta la Sanremese, con Massolo “man of the match” che nega la rete a Bregliano e Acampora regalando l’accesso al turno successivo di Coppa Italia ai biancoazzurri.

Ecco le formazioni scese in campo:

Argentina: Manis, Bregliano, Lovin, Acampora, Tos, Castaldo, Diallo, Colantonio, Lo Bosco, Balla, Alfano. A disposizione: Prato, Benech, Fiacco, Leggio, Moro, Piras, Lanteri, El Khayari, Bertuccelli. All. Ascoli

Sanremese: Massolo, Zanette, De Biasi, Cabeccia, Fiuzzi, Bianco, Gagliardi, Taddei, Caboni, Scalzi, Sirigu. A disposizione: Palmieri, Anzaghi, Del Barba, Monteleone, Negro, Aretuso, Gambacorta, Vitiello, Luci. All. Riolfo

Direzione di gara

Arbitro: Mauro Cusanno di Chivasso

1° assistente: Daniele Sonetti di Genova

2° assistente: Marat Ivanavich Fiore di Genova

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.