Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Sanremo, Nocita: “Differenziare bene per preservare il territorio in cui viviamo”

“Da domani diventa operativa la norma regionale che sanzionerà con 25 euro per tonnellata di rifiuti i Comuni che non avranno raggiunto il 45 % di riciclo”

Sanremo. L’assessore all’ambiente della città di Sanremo, Eugenio Nocita, fa un appello riguardo alla raccolta differenziata“Da domani, giovedì 1° settembre, avremo una motivazione in più per produrre meno rifiuti e smaltire con modalità differenziata quelli comunque prodotti: diventa operativa la norma regionale che sanzionerà con 25 euro per tonnellata di rifiuti i Comuni che non avranno raggiunto il 45 % di riciclo”.

L’assessore Eugenio Nocita spiega: “Si tratta di una percentuale molto ambiziosa per cui rivolgo un appello a tutti i concittadini: siano essi già interessati dal sistema di raccolta porta a porta o ancora serviti dal sistema stradale, invito tutti – nella veste di utenti domestici, e/o in quella lavorativa, e/o durante il tempo libero – a cercare di minimizzare la produzione di rifiuti e di smaltirli in modo differenziato.

Entro il corrente anno Amaie Energia, la società pubblica che svolge il servizio di igiene urbana nella nostra città, avrà portato il sistema di raccolta porta a porta sull’intero territorio cittadino e sarà più stringente per tutti smaltire differenziando bene i rifiuti. Ricordo ai concittadini non ancora serviti da tale sistema che si possono smaltire in modo corretto i rifiuti anche servendosi delle isole ecologiche.

Dall’analisi svolta in questi anni sulle modalità di smaltimento dei rifiuti si è potuto notare che pochissimi smaltiscono in modo differenziato l’umido, ovvero gli scarti di cucina ai quali è possibile aggiungere, per chi ha terrazzi con piante, in modica quantità, il fogliame caduco delle stesse.

Ebbene, per avvicinarsi alle percentuali di riciclo citate in premessa, basterebbe che tutti differenziassero questa tipologia di rifiuto oltre quella già discreta di carta, plastica, alluminio e vetro, frazioni sulle quali, tuttavia, è necessario un ulteriore sforzo per ottimizzarne le percentuali di riciclo in un’ottica di più lungo respiro che riguarderà il 2017 e successivi anni per i quali le percentuali di riciclo saranno via via maggiori”.

“Sono sicuro – conclude Nocita – di contare sulla collaborazione di tutti non dimenticando che, a prescindere dalle normative, la volontà di preservare nel miglior modo possibile il territorio in cui viviamo debba essere una leva che fa scattare l’orgoglio di essere cittadini educati, ben superiore ai maggiori costi di cui saremo gravati se non rispetteremo i numeri imposti dalle Leggi”.

Per tutte le informazioni necessarie, è possibile consultare il link www.amaie-energia.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.