Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Porto Maurizio in festa per Santa Chiara con appuntamenti religiosi e teatro

Venerdì alle 21 la “Festa dei bambini di Chiara" con lo spettacolo messo in scena dalla compagnia d’aMare

Imperia. Sono giorni di festa per Santa Chiara di Assisi che, come vuole la tradizione, sarà celebrata a Porto Maurizio di Imperia. Appuntamenti religiosi e non solo che ogni anno richiamano moltissime persone che partecipano con devozione ai festeggiamenti in programma nel Monastero tra i più suggestivi della nostra regione.

Oggi pomeriggio alle 18 i Primi Vespri, quindi alle 21 la celebrazione del Transito della madre santa Chiara, accompagnati da fr. Paolo Canali, frate minore del nord Italia. Il clou dei festeggiamenti è previsto per domani. Alle 7,30 le lodi, alle 10,30 la Santa Messa presieduta da monsignor Guglielmo Borghetti, vescovo coadiutore della Diocesi di Albenga e Imperia e concelebrata dai sacerdoti della Diocesi che custodiscono il cammino delle Clarisse, alle 17,15 secondi Vespri e alle 18 la Santa Messa celebrata dal parroco e vicario generale della Diocesi don Ivo Raimondo. Non mancherà il tradizionale appuntamento con la benedizione del pane.

Un evento imperdibile è in programma venerdì alle 21 con la “Festa dei bambini di Chiara”. In questo caso si terrà lo spettacolo messo in scena dalla compagnia d’aMare adatto a genitori, nonni, zie e zii, ma anche per amici e conoscenti. La sera stessa dello spettacolo è previsto anche il sorteggio dei numeri della sottoscrizione a premi. Inoltre da mercoledì scorso è stato aperto il laboratorio teatrale aperto tutti i bambini a partire dalle 17 alle 19 al Monastero di Santa Chiara.

“La ricerca del volto di Dio attraversa la storia dell’umanità, da sempre chiamata a un dialogo d’amore con il Creatore”. Questa ricerca accomuna tutti gli uomini di buona volontà. Così scrive Papa Francesco nella Costituzione Apostolica sulla vita contemplativa da poco uscita. La dinamica della ricerca attesta che nessuno basta a sé stesso e impone di incamminarsi, alla luce della fede, attratti dal Volto del Dio santo e insieme dalla «terra sacra che è l’altro». In questa ricerca camminano anche le figlie di Chiara di Assisi e così, i giorni di Chiara, saranno per loro occasione bella e privilegiata per condividere il dono della vocazione con gli imperiesi e i turisti che trascorrono le vacanze d’agosto in Riviera. In questo anno giubilare con Chiara terremo fisso lo sguardo sulla Misericordia per diventare noi stessi segno efficace dell’agire del Padre”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.