Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Poliziotto morto in frontiera, domani l’autopsia per Diego Turra

Disposta dalla procura della repubblica di Imperia

Sanremo. Sarà il medico legale Sara Candosin dell’istituto di medicina legale dell’Università di Genova ad effettuare domani l’autopsia sulla salma di Diego Turra, l’assistente capo di Albenga, morto sabato scorso in servizio a Ventimiglia.

A disporre l’autopsia è stata la procura della repubblica di Imperia che ha aperto un fascicolo giudiziario. La salma di Turra al momento è all’obitorio dell’ospedale Borea di Sanremo dove è stato trasferito dopo la tragedia avvenuta sabato pomeriggio a margine degli scontri con i “no borders”.

Dopo l’esame autoptico sarà trasferita ad Albenga. Presso il comando della polizia stradale accanto al centro commerciale Le Serre sarà allestita la camera ardente. Proprio alla Stradale di Albenga aveva prestato servizio anche il papà di Turra, Silvano. Arriverà il picchetto del reparto mobile di Genova Bolzaneto dove l’assistente capo prima lavorava in armeria e poi in prima linea.

Prima del servizio d’ordine di Ventimiglia Diego Turra che abitava con la famiglia ad Alassio aveva lavorato anche nei controlli allo stadio di Marassi in occasione degli incontri di Genoa e Sampdoria, ma è stato anche in Puglia e Calabria.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.