Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

La Sardenaira De. Co. centra il record, “inglesi tenetevi il thé” fotogallery

Oggi pomeriggio, presso Piazza San Siro, si sono radunate tantissime persone per partecipare e poi assaggiare il prodotto tipico locale entrato a far parte delle De.Co del Comune

Sanremo. Anche quest’anno è tornata la sardenaira dei record, l’iniziativa dedicata ad uno dei prodotti tipici locali più conosciuti, legato alla cultura e alla tradizione del territorio, entrato ormai stabilmente nel cuore dei sanremesi.

Una terza edizione, organizzata sempre dal CIV “Luce a San Siro”, che ha avuto la particolarità di essere la prima dopo che questo prodotto tipico locale è entrato a far parte delle De.Co del Comune. Per questo motivo l’iniziativa è stata ribattezzata “Sardenaira Deco da record”.

Oggi pomeriggio, presso Piazza San Siro, si sono radunate tantissime persone per partecipare e poi assaggiare l’ottimo prodotto. Farina 00, acqua, olio extravergine d’oliva, lievito, sale, polpa di pomodoro, olive, aglio, acciughe, capperi e origano sono gli ingredienti che compongono questa specialità, semplici ma sufficienti per rendere buono e gustoso il prodotto che è stato preparato seguendo, in maniera rigorosa, le indicazioni contenute nel disciplinare della De.Co.

Il documento infatti sancisce ufficialmente gli ingredienti necessari per l’autentica sardenaira sanremasca, sia per l’impasto sia per il condimento, e per le varie fasi della preparazione. La certificazione è stata ottenuta il 14 settembre del 2014 attraverso l’interessamento della Confartigianato e grazie al lavoro del Comune di Sanremo e dei suoi uffici.

Al centro della piazza è stata esposta una lunga fila di teglie di sardenaira, coperte fino a quando non si è proceduto alla misurazione e al taglio per iniziare l’attesa degustazione. Il momento è stato accompagnato dalla musica della banda Canta e Suscia e dall’intrattenimento della Compagnia Stabile della Città di Sanremo.

“Lo scorso anno avevamo realizzato una sardenaira lunga 30 metri e 90 centimetri – ha detto il Presidente del CIV Carlo Rovere - quest’anno siamo riusciti a battere questa lunghezza arrivando a 38, 10 metri”.

“Ci siamo stancati del Guinness, noi abbiamo cercato di fargli capire che non è pizza, è un prodotto totalmente diverso. Allora lasciamo gli inglesi al loro thè, noi ci teniamo la nostra Sardenaira” – ha precisato Carlo Rovere.

“Tantissimi complimenti da parte del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale alle “Luce a San Siro”, a Carlo e a tutti coloro che hanno collaborato e organizzato questo evento. E’ la festa della città, è la festa della comunità e delle eccellenze alimentari del nostro territorio e quest’anno anche un momento di solidarietà perché gli incassi verranno devoluti ai nostri connazionali che stanno vivendo grandissime difficoltà a causa del terremoto. Bravissimi, ci auguriamo un altro appuntamento” - afferma l’assessore Daniela Cassini.

“E’ una grande soddisfazione essere qui. E’ un prodotto fatto bene, di qualità perciò per ora complimenti e al prossimo anno” – dice l’assessore Barbara Viale.

All’evento erano presenti anche i consiglieri Mario Robaldo, Giovanna Negro, Giuseppe Faraldi e la Famija sanremasca.

E’ stata una bella festa di fine estate ed una nuova occasione per presentare questo nostro prodotto tipico ai turisti e alla comunità.

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.