Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

In scooter senza patente e assicurazione, denunciata una cinquantatreenne imperiese

Aumentano i casi di automobilisti e motociclisti in provincia che guidano senza essere assicurati

Imperia. Non solo auto, ma anche scooter senza assicurazione. Una moda pericolosa che riguarda Imperia. L’ultimo caso è di questa mattina quando i carabinieri del nucleo radiomobile e operativo hanno fermato uno scooter 125 mentre procedeva in corso Garibaldi, la strada che collega via Nizza a viale Matteotti.

Lo guidava una donna di 53 anni. I militari hanno deciso di approfondire meglio la situazione ed hanno scoperto che guidava il mezzo a due ruote senza mai aver conseguito la patente, ma soprattutto era privo del bollino assicurativo. “Un’abusiva motorizzata” che non l’ha passata liscia. Per lei è scattata la denuncia alla procura della Repubblica e il sequestro del mezzo.

E non è la prima volta che le forze dell’ordine fermano scooteristi e automobilisti senza assicurazione. In caso di incidente sono guai seri non solo per chi lo provoca, ma anche per la vittima che rischia di non essere risarcita.  E negli ultimi mesi, in tutta la provincia, è stato registrato un boom di multe per mancanza del certificato, ovvero il foglio bianco e verde della compagnia assicurativa con i dati da comunicare in caso di incidente.

Con l’avvento dell’assicurazione auto digitale è venuto meno l’obbligo di esporre sul parabrezza il contrassegno della polizza. Questo dovrebbe facilitare le cose. Ma non tutti sanno che l’assicurazione auto digitale comporta un obbligo diverso, ovvero tenere a bordo il certificato di cui sopra. Una dimenticanza che può essere sanzionata, come dimostra il boom di multe da inizio 2015 a questa parte.

Quanto si paga? Chi viene fermato e non ha a bordo il certificato digitale può incorrere in una multa di 41 euro (la stessa sanzione che viene applicata a chi parcheggia senza il ticket). Anche in questo caso però c’è la possibilità di pagare la sanzione ridotta(28,70 euro) versando quanto dovuto entro cinque giorni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.