Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

In Germania per lavoro, è giallo per la scomparsa di Paolo Sapia

Esperto musicista, con il suo sassofono, ha fatto il giro del mondo

Sanremo. Si trovava in Germania per lavoro, a Berlino, Paese dove da qualche tempo si recava spesso per motivi professionali. Dallo scorso 24 luglio non si hanno più notizie di Paolo Sapia, quarantenne sanremese. Un personaggio che appartiene ad una facoltosa famiglia di commercianti di fiori che gli ha consentito di coronare il suo sogno nel mondo delle sette note. Una storia, quella sua scomparsa, raccontata dai quotidiani La Stampa/Il Secolo XIX.

A dare l’allarme sono stati gli amici che si sono affidati a Facebook postando un numero di cellulare e chiedendo di essere contattati, ma del caso se ne stanno occupando anche le forze dell’ordine.  La famiglia si è già mossa per capire, anche attraverso le autorità consolari che cosa potrebbe essere successo all’affermato musicista sanremese con la passione del jazz. È un volto conosciuto nella città dei fiori dove vive in un appartamento affacciato sull’isola pedonale di via Matteotti, a poche decine di metri dal Teatro Ariston.

Paolo Sapia, esperto musicista, con il suo sassofono, ha fatto il giro del mondo. Il pomeriggio dello scorso 24 luglio, dal cuore di Berlino, aveva postato una frase su FB dopo aver preso un caffè al “Berghain/Panorama Bar”, uno dei locali underground più noti al mondo. La notte precedente, sempre stando a quanto emerge dalla sua pagina sul social network, l’aveva passata in un club della capitale tedesca, il “Tresor”, altro punto di riferimento per i jazzisti. Due giorni dopo, era il 26 luglio, due amiche hanno iniziato a cercare sue notizie dando un numero di cellulare. “Scusate ma è da 2 giorni che non sentiamo Paolo e siamo molto preoccupati se qualcuno sa qualcosa telefonate al numero 3394375530 grazie”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.