Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Imperiese muore sul greto del fiume Magra, la Procura apre un fascicolo per chiarire il mistero

Si tratta di un ventiseienne che si era trasferito tra Liguria e Toscana

Imperia.C’è un fascicolo aperto dalla Procura della Repubblica di Massa Carrara per chiarire il giallo di G.P., un ventiseienne di Imperia il cui cadavere è stato scoperto sul greto del fiume Magra, nei pressi di Albiano, già in territorio toscano. Un volo dal ponte sul corso d’acqua di almeno 13 metri. Gli inquirenti hanno trovato poco lontano anche la sua auto, una Volkswagen Golf. Una storia avvolta nel mistero.

L’ipotesi più accreditata, al momento, – scrivono La Stampa e il Secolo XIX – è quella che il ragazzo si sia tolto la vita motivi personali. Gli investigatori tuttavia vogliono vederci chiaro. A bordo dell’auto sono state trovate tracce di sostanze stupefacenti, in particolare un involucro contente un residuo di cocaina. Ma s’indaga ancora soprattutto sulle ultime ore di vita del giovane che si sarebbe dovuto sposare e quindi è presto per poter dire che la vicenda sarà archiviata come suicidio.  Il sostituto procuratore della Repubblica Alessia Iacopini ipotizza responsabilità di terzi ed ecco perchè si è deciso di continuare l’attività investigativa.

Il ventiseienne si era trasferito in Val di Magra da Imperia dove vivono ancora i familiari e la fidanzata. Al confine con la Liguria aveva trovato un’occupazione. Lavorava in un’azienda di carpenteria, ma spesso lo si vedeva anche a Imperia come lo scorso fine settimana. I carabinieri hanno ascoltato la fidanzata. Avrebbe raccontato ai militari di non aver notato alcun atteggiamento strano da parte di G.P.  I carabinieri avrebbero raccolto numerosi elementi che devono essere analizzati. Dal cellulare del giovane è partito, poco dopo la mezzanotte, un sms arrivato ad un collega di lavoro. Un testo breve, dove chiedeva di salutare la fidanzata. Lo ha più tardi andandolo a cercare e trovando sul ponte di via della Repubblica ad Albiano la sua auto, mentre il cadavere di G.P. era nel greto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.