Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Il ritorno a Sanremo del Sole d’Oro di Clizia, la mostra durerà fino al 17 agosto foto

L’esposizione rimarrà a disposizione del pubblico, tutti i giorni, sino al 17 agosto, dalle 15.00 alle 24.00 nel foyer di Porta Teatro

Più informazioni su

Sanremo. “Il ritorno a Sanremo del Sole d’Oro di Clizia”, l’esposizione organizzata dal Museo Clizia e dall’Associazione 900 nel foyer di Porta Teatro al Casinò di Sanremo, si può ammirare sino al 17 agosto.

La mostra è un omaggio al fondatore della comunità artistica di Bussana Vecchia nel cinquantesimo anniversario dell’attribuzione del Premio “Sole d’Oro”da parte dell’allora MOAN, il Salone Internazionale di Sanremo.

Le opere presenti sintetizzano l’eccezionalità dell’opera di Clizia, personaggio a tutto tondo, a riconosciuto come “inventore” di Bussana Vecchia nella sua dimensione artistica. Mario Giani, scultore, pittore, cuoco, poeta, educatore etc che si era ricavato un’abitazione nel mezzo del paese, non una casa comune ma la “sede della Colonia Internazionale degli Artisti” che egli espose all’Unesco per farla sorgere fra le macerie addomesticate anche dei suoi valori di vita.

Nasceva l’artista Clizia, nome d’arte scelto proprio qui per ricordare il primo maestro vasaio che ha firmato le proprie opere nella Creta del settimo secolo avanti Cristo, interprete ed artefice del suo tempo e di un’arte che superava i confini temporali e spaziali.

A Clizia arrivò nel 1966 “Il Sole d’Oro” ambito riconoscimento nella Mostra Internazionale dell’Artigianato Artistico di Sanremo, leggibile oggi come uno dei primi incubatori della nascita del Made In Italy.

L’esposizione rimarrà a disposizione del pubblico, tutti i giorni, sino al 17 agosto, dalle 15.00 alle 24.00 nel foyer di Porta Teatro.

La mostra ripercorre l’evoluzione creativa di Clizia dal centrale periodo sanremese fino alla sua scomparsa nel 2000. Si può ammirare ceramiche smaltate come “Giraffa”, “L’abbraccio”, “Volto femminile” e terrecotte ingobbiate storiche come “Fuga da Babele”, “La città omicida”, “Il pescatore”.

Ricca la sezione di quadri che comprendono i dipinti a rilevo su tavola e i monotipi su carta che ritraggono Bussana Vecchia come il Borgo della Pigna o a tema “Sole e Luna”, soggetti molti cari all’artista.

Manifesti originali, cartoline, pieghevoli, inviti, documentano in maniera approfondita l’attività fertile e poliedrica di Clizia, Inventore di molte tecniche artistiche,e promotore a Sanremo e Bussana Vecchia di laboratori d’arte,sagre ed eventi culturali a forte vocazione anche turistica oltre che di straordinario coinvolgimento della popolazione locale, grafico e anche creatore-ristoratore dell’Hosteria della Pigna d’Oro crocevia di cantanti,artisti,giornalisti e amatori da tutto il mondo, restituendone un ritratto a 360°di “un Guerriero dell’Arte” ed evidenziandone l’importanza per la Sanremo e la Costa Ligure dell’epoca.

Sono esposti anche linoleografie a colori, libri illustrati precursori di tematiche ambientalistiche e cartelle di incisioni.

Tutti i personaggi che abitano l’immaginario di Clizia, animali mitologici e reali, personaggi teatrali, idee/concetti rappresentati in forma tridimensionale, ballerine e madri, spaccati di vita anni ’50 che arrivano fino al nuovo millennio, anno di morte dell’artista, saranno presenti in mostra per raccontare un artista che ha scritto partendo proprio da Sanremo pagine importanti dell’arte,della ceramica e della cultura del Novecento, leggibili anche nella loro attualità di incisivo motore di sviluppo da condividere.

Si prega chi si riconoscesse tra i bambini che frequentarono i laboratori d’Arte di Clizia, nelle foto pubblicate o nei loro disegni riportati in vari Manifesti, di indicarlo. Si vorrebbe recuperare ulteriori testimonianze di quegli anni,affidando in premio agli allievi ritrovati una opera litografica del-loro- Maestro Clizia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.