Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

il vicesindaco di Seborga Flavio Gorni: “Diego Turra, una persona straordinaria”

Un lavoro che ti vuole sempre pronto a partire per andare dove ci sono problemi, un lavoro in cui si fanno turni massacranti e stressanti

Ventimiglia. “Quando ho saputo che era lui, Diego Turra, l’agente morto, non potevo crederci”. È ancora scosso, Flavio Gorni, ex poliziotto e ora vice sindaco di Seborga. Per due anni, dal 1989 al 1990, Gorni con Turra ha condiviso la camera con l’agente del reparto mobile di Genova. “Avevo 18 anni, lui qualcuno più di me ed era già un omone. Ricordo quando facevamo servizio negli stadi: quando c’erano le cariche io stavo sempre dietro di lui. Ero giovanissimo e lui mi proteggeva, mi aiutava e mi consigliava in tutto. Era un uomo generoso, buono, straordinario”.

Di quegli anni nel reparto mobile, Flavio Gorni ricorda lo stress “di un lavoro che ti vuole sempre pronto a partire per andare dove ci sono problemi, un lavoro in cui si fanno turni massacranti e stressanti”. “Ci vuole tanta calma per riuscire a gestire certe situazioni”, spiega Gorni, “Ti sputano addosso, ti gettano oggetti e tu non devi reagire o, meglio, devi farlo mantenendo sempre calma e lucidità. E Diego era davvero bravissimo in questo”.

“Amava il suo lavoro”, conclude l’ex collega, “Era nato per questo e lo faceva con passione e dedizione. Sapere che è morto in servizio, ora, mi addolora profondamente. Lo ricorderò sempre con il suo sorriso, la sua battuta sempre pronta, il suo modo di essere generoso con tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.