Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Chiappori a colloquio col ministro Giannini: “Una scuola da 9 milioni di euro per Diano Marina”

Il faccia a faccia atteso per fine estate inizio autunno; il sindaco determinato a portare a casa un risultato inseguito da anni

Diano Marina. Il sindaco Giacomo Chiappori ci riprova. E’ pronto a fare le valigie e partire per Roma tra la fine dell’estate e l’inizio del prossimo autunno. Obiettivo: “Ottenere un finanziamento dello Stato e realizzare un plesso scolastico di primo livello che possa riunire dalle materne alle medie – dice il primo cittadino – Costo dell’operazione? Nove milioni di euro. L’area è quella lungo la strada per Castello appena sotto la palestra comunale”. Chiappori lo aveva promesso in campagna elettorale. “La scuola per noi rappresenta una priorità sopratutto per accogliere i nostri ragazzi e farli studiare in un edificio efficiente che contempli il risparmio energetico. Sarà dunque dotata di un impianto eolico e fotovoltaico e di tutti gli impianti di sicurezza a norma di legge”, entra nel merito il sindaco leghista.

Lo spunto per parlare di questo progetto è arrivato nel corso dell’ultimo consiglio comunale. Da una interrogazione del consigliere di minoranza Calcagno ecco che Chiappori ha annunciato la novità. “La storia della scuola da nove milioni di euro non era una boutade elettorale – spiega a Riviera 24.it – E’ sempre stato uno dei miei obiettivi e non è un’idea campata per aria o raccontata solo per raccogliere voti. Siamo in piena estate, ma mi sono già messo in movimento da tempo per ottenere in tempi strettissimi un incontro con il ministro dell’Istruzione, della Ricerca e dell’Università Stefania Giannini. Sappiamo che nei progetti della buona scuola voluti dalla Presidenza del Consiglio vi sono cospicui finanziamenti pubblici. A suo tempo il nostro progetto era stato valutato positivamente e non scartato. Ora – dice Chiappori – è arrivato  il momento di tornare alla carica”.

Tempi di realizzazione? “Nessuno ha la bacchetta magica – risponde sorridendo Chiappori – Andiamo per step. Incontriamo il ministro Giannini, cerchiamo di capire se vi sono soldi per la nostra operazione. Quindi getteremo le basi per concretizzare il progetto che per noi non deve restare un sogno tanto che nel mio ufficio ho già pronto un plastico di come dovrebbe diventare la nuova scuola”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.