Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Cala il sipario su ‘d’Autore e d’Amore’ 2016, trionfo finale per Eugenio Bennato e Massimo Bubola

Eugenio Bennato e Massimo Bubola hanno messo in campo due concerti di rara intensità suscitando grandi emozioni tra il folto pubblico dei giardini Lowe

Bordighera. Domenica 7 agosto si è conclusa nel migliore dei modi l’edizione 2016 della rassegna ‘d’Autore e d’Amore’, battuto il record di presenze di pubblico dell’edizione 2015.

Eugenio Bennato e Massimo Bubola hanno messo in campo due concerti di rara intensità suscitando grandi emozioni tra il folto pubblico che si è riversato nei giardini Lowe per assistere alla serata finale di questa rassegna ormai entrata nel cuore degli appassionati e destinata a far parlare molto di sé.

Massimo Bubola e la sua band hanno accompagnato gli ascoltatori in un avvincente viaggio nella rivisitazione di diversi brani di Fabrizio De Andrè scritti in collaborazione con lo stesso Bubola. In un universo musicale ormai inflazionato dalle ‘Cover Band’, ben altra cosa è sentir cantare le canzoni di Faber da chi le ha scritte “a quattro mani” con lui. Naturalmente Massimo Bubola ha eseguito anche alcuni suoi branidi cui è totalmente autore e interprete, che un pubblico attento è partecipe ha dimostrato di gradire.

Travolgente il concerto di Eugenio Bennato che con i suoni tipici della “Taranta” ne ha trascinati molti a ballare, anche coloro che solitamente “non ballano mai”. Impossibile resistere a quei ritmi che hanno antiche origini nel folklore mediteranno. Superlativi i musicisti che hanno accompagnato la lunga performance di Eugenio Bennato che si è conclusa poi tra autentiche ovazioni.

Buona parte del pubblico presente alla rassegna ‘ d’Autore e d’Amore’ è giunta da altre regioni italiane, a dimostrazione del grande interesse che ormai gravita attorno a questa bella manifestazione

Le due serate dedicate alla canzone d’Autore hanno avuto come sigla iniziale “Ho visto anche degli zingari felici” di Claudio Lolli, un omaggio che l’associazione Aspettando Godot ha voluto rivolgere a Claudio Lolli e al suo leggendario disco di cui quest’anno ricorre il quarantennale.

La 3 edizione della rassegna d’Autore e d’Amore si è conclusa quindi con ampia soddisfazione da parte dell’associazione organizzatrice ‘Aspettando Godot’ e del comune di Bordighera. L’evento è stato sostenuto anche dalla Siae – Società italiana Autori ed Editori.

Certamente è stata una manifestazione ‘d’Autore’, ma soprattutto ‘d’Amore’ appassionato verso lo storico Progressive e la Storica canzone d’Autore. Antiche buone energie si sono affacciate nei giardini loowe nel corso delle 3 serate. Il numeroso pubblico ha dimostrato di gradire, offrendo attenzione e complicità assoluta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.