Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Benessere e qualità della vita, al via una collaborazione tra provincia e unioni dei comuni foto

Il Settore Centri per l’Impiego e Ufficio di Parità dell’Amministrazione provinciale hanno intrapreso alcuni percorsi di progettazione europea volti a promuovere le pari opportunità

Imperia. Ieri si è svolto un incontro organizzato dalla Provincia di Imperia, e in particolare dal settore Centri per l’Impiego e Ufficio di Parità, che ha visto coinvolte l’Agenzia Regionale per la Promozione Turistica “In Liguria”, le Unioni dei Comuni delle Valli Argentina – Armea, Val Prino, Valle del S.Lorenzo, Golfo Dianese e i suoi borghi e dei Comuni di Castellaro e Diano Marina.

Il Settore Centri per l’Impiego e Ufficio di Parità dell’Amministrazione provinciale hanno intrapreso alcuni percorsi di progettazione europea volti a promuovere le pari opportunità, a rafforzare la partecipazione attiva e a migliorare l’occupabilità.

Le Unioni dei Comuni invitate, supportate dall’Agenzia Regionale per la Promozione Turistica ”In Liguria”, hanno deciso di collaborare all’interno di una strategia di sviluppo condivisa sugli ambiti della gestione del rischio (tutela del territorio), del turismo sostenibile e dell’inclusione sociale.

Proprio per questo motivo, al fine di sviluppare ulteriormente una progettualità condivisa che vede coinvolti più Enti pubblici, nell’incontro di ieri è stato proposto un gruppo di lavoro per la valorizzazione del territorio e la crescita del benessere della popolazione.

“E’ un’ulteriore crescita - afferma il Presidente della Provincia avv. Fabio Nattadel concreto lavoro di rete intrapreso da questa Amministrazione con la stipula del Protocollo di Intesa Istitutivo Rete Permanente di Parità che prevede la costituzione di un gruppo di lavoro su questi temi.

È un protocollo molto ampio che permetterà di sviluppare diverse progettualità mettendo insieme pubblico e privato e le competenze dei soggetti coinvolti. In quest’ottica di cooperazione, oggi, è stata condivisa la prima proposta progettuale in previsione di un prossimo bando di programma di cooperazione europea volta alla tutela e allo sviluppo del turismo sostenibile e responsabile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.