Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Anche a Sanremo nasce il Comitato per il No al referendum costituzionale

Il Comitato si propone del tutto indipendente rispetto alle forze politiche ed ai partiti che pur si schierano a favore del medesimo obiettivo

Sanremo. Si è costituito anche a Sanremo il Comitato per il NO al referendum sulla

riforma costituzionale varata dal governo Renzi. Il Comitato si propone del tutto indipendente rispetto alle forze politiche ed ai partiti che pur si schierano a favore del medesimo obiettivo, così da consentire  a tutti i cittadini, di qualsiasi fede politica, di potere fare fronte comune contro questa perversa iniziativa volta a trasformare sostanzialmente in un regime la nostra democrazia.

Dice uno dei promotori: “Al di là dei criticabili contenuti della modifica costituzionale, quello che più turba sono le modalità e gli obiettivi con i quali sono state deliberate. Infatti sono state votate da un Parlamento, la cui elezione è stata dichiarata illegittima dalla Corte Costituzionale che, in forza di quanto detto in tale sentenza, avrebbe dovuto sopravvivere solo per garantire la cosiddetta continuità dello Stato. Come spiega la sentenza, questo Parlamento si è formato con un illegittimo premio di maggioranza, che lo ha reso non corrispondente all’effettiva volontà politica degli elettori e che, quindi, avrebbe dovuto solamente promulgare una nuova legge elettorale per tornare rapidamente alle urne. In più, a delegittimarne l’autorità morale e politica, oggi è composto per oltre un terzo da personaggi che già nel corso di mezza legislatura hanno cambiato impunemente schieramento politico, alcuni anche più volte. Costoro hanno deliberato a colpi di maggioranza una riforma costituzionale che rivoluziona il sistema parlamentare e che, se attuata, comporterà l’elezione di un nuovo parlamento, ancor meno rappresentativo della reale volontà elettorale del Popolo, creando un perverso sistema autoreferenziale che consentirà ad una ristretta oligarchia  di nominati di ridurre ancor più il margine democratico della Nazione“.

Il Comitato ha in programma la realizzazione di incontri il cui scopo sarà quello di divulgare adeguatamente il pensiero degli illustri costituzionalisti e di tutti coloro che si sono schierati e si schiereranno contro questo mostro giuridico ed in difesa dell’ordine democratico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.