Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

A Villa Boselli tre serate per parlare di psicologia dello sport

Pratticò: "spero che la partecipazione sia alta vista l'importanza degli argomenti che verranno trattati"

Taggia. Tre serate per parlare dell’intreccio tra sport e mente. L’appuntamento è previsto per l’1, l’8 e il 15 settembre a Villa Boselli. Tre incontri diversi, con relatori che si alterneranno a partire dalle 21.

“Un tris di incontri sulla psicologia dello sport – spiega il consigliere delegato allo sport Mirko Pratticòorganizzato dal comune in collaborazione con due associazioni che sono Effetto Farfalla e Psicosport.net”.

Tre incontri per parlare di tematiche differenti.

“Dal gruppo alla squadra, dalla squadra al gruppo” é il primo argomento che verrà trattato nel corso della prima serata che vedrà la partecipazione attiva dell’associazione Effetto Farfalla. Per l’occasione saranno presenti in veste di oratori gli psicologi psicoterapeuti Fulvio Rombo e Davide Bellini.

Nella seconda serata prevista per l’8 settembre si parlerà di Mental Training nello sport insieme agli psicologi e psicoterapeuti Alberto Torre e Davide Bellini. Si andrà a lavorare su tutti quelli aspetti che riguardano il singolo atleta e precisa Pratticò “si parlerà della focalizzazione dell’obiettivo, come fare ad ottenerlo. Un lavoro molto specifico”.

Anche nel corso dell’ultimo appuntamento ci sarà Bellini ma questa volta al suo fianco sarà presente il Andrea D’Imporzano, dottore in storia del teatro e drammaturgia. Argomento di questo ultimo incontro “La leadership nel mondo dello sport, analisi e racconti che ne hanno segnato la storia”.

“Un altro aspetto importante - puntualizza il consigliere – é che ad ogni incontro verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Un aspetto importante per gli insegnanti. Riteniamo che questi incontri siano importanti per gli atleti ma non solo ma anche agli istruttori. Sono contento di essere riuscito ad arrivare all’organizzazione di queste tre serate. Le associazioni si sono prestate in maniera volontaria. Spero che la partecipazione sia alta. Non faremo un approfondimento estremo come nel caso dei corsi ma daremo degli spunti e degli strumenti da poter utilizzare in campo già dal giorno dopo”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.