Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

A Dolceacqua Incontra Bruno Morchio e il libro Fragili Verità

Si proseguirà con Roberto Negro e Alessandro Bergallo

Dolceacqua. Proseguono gli incontri d’autore inseriti nella rassegna “Dolceacqua Incontra“. Domani Mercoledì 3 Agosto alle ore 21.15 nella bella sala conferenze del Castello Doria ad ingresso libero e gratuito, il nuovo ospite sarà il notissimo scrittore genovese Bruno Morchio che presenterà, introdotto da Diego Marangon, il suo ultimo romanzo noir “Fragili verità” – Il ritorno di Bacci Pagano, per Garzanti libri.

Gli incontri sono organizzati, con il patrocinio del Comune di Dolceacqua, in collaborazione dalla libreria Casella e dalla Biblioteca Comunale e godono dell’appoggio del Circolo Culturale Ricreativo e dell’Associazione Culturale “LIBER theatrum”. Dopo Sara Rattaro, Emanuela Abbadessa e, la scorsa settimana, Alberto Pezzini, ancora un grande nome che fa visita al bel borgo della Val Nervia. Un’occasione per ritrovare il personaggio che ha reso noto lo scrittore, ma anche psicologo e psicoterapeuta genovese: Bacci Pagano, l’investigatore che conduce le sue indagini nei carruggi della “città della lanterna”. Sempre in procinto di diventare anche una serie televisiva, Morchio ha deciso di riprendere in mano una storia tipica di Bacci scrivendone quindi l’undicesima indagine, ambientata nell’estate torrida del 2015 nel quartiere più elegante di Genova: Albaro. Protagonista è un giovane ragazzo colombiano, adottato da una famiglia benestante genovese e ora scomparso misteriosamente. Al ricordo di un’infanzia degradata e disperata, si mescolano i rischi del mondo della delinquenza organizzata, il traffico di stupefacenti e forse anche gli echi della guerra armata rivoluzionaria colombiana. Una situazione tipica e ideale per Bacci Pagano, combattuto tra il lontano e romantico ricordo di un padre guerrigliero che lo rimanda ai miti della sua giovinezza e il dubbio che qualcuno stia approfittando cinicamente di un giovane ingenuo e ancora inesperto della vita.

La rassegna ‘Dolceacqua incontra’ proseguirà sabato 6 agosto con lo spettacolo letterario-musicale-teatrale ispirato all’ultimo noir di Roberto Negro ‘Il mistero del cadavere scomparso’. Da segnalare, nella bella cornice del Castello, anche due appuntamenti teatrali attesissimi e assai curiosi, in quanto permetteranno al pubblico, seppure in maniera diversa, di interagire ed essere coinvolto attivamente con gli attori in scena. Il primo martedì 9 agosto con ‘…da Capo!, mistero al Castello Doria, con ‘Liber theatrum’, il secondo con Alessandro Bergallo, già attore del Teatro della Tosse di Genova e recentissimo protagonista, assieme a ‘Liber theatrum’ e ‘Gli Spiazzati’ di Genova dello spettacolo ‘Il Principe Piccolo’ che domenica scorsa a Perinaldo ha riscosso un enorme successo di pubblico e gradimento. L’occasione permetterà al pubblico di assistere a  ‘Ho messo un dubbio ad Amleto’.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.