Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

A concludere il Consiglio Comunale tre interpellanze del consigliere David Marani foto

Le tre interpellanze riguardavano la situazione dei beni mobili di Villa Regina Margherita, il degrado di Villa Felomena e il Concorso di Idee per Corso Italia e Piazza della Stazione di Bordighera

Bordighera. A Bordighera si è svolto nel pomeriggio il Consiglio Comunale nella Sala Rossa del Palazzo del Parco. Nove sono stati i punti dell’ordine del giorno che il Consiglio ha preso in considerazione e ha approvato.

Dopo le approvazioni delle variazioni di bilancio sono state infine prese in esame tre interpellanze del consigliere David Marani del Movimento 5 Stelle Bordighera.

E’ stata oggetto di discussione quella relativa alla situazione dei beni mobili di Villa Regina Margherita per la quale il Sindaco ha confermato che non c’è stata ancora l’asta ma ha ribadito l’impegno preso.

Sulla situazione delle statue il consigliere Marani ha poi interpellato l’assessore Fulvio De Benedetti che ha elencato lo stato di conservazione delle stesse: “Molte necessitano di un’opera di restaurazione ma viste le sue indubbie capacità – ha proposto l’assessore rivolgendosi a Marani – potrebbe darci una mano”.

“Come ben sa – ha replicato il consigliere – questo non è possibile per incompatibilità ma la esorto ad occuparsene perché lei non può fare finta di niente. Le statue si trovano in un totale stato di abbandono, alcune sono state portate via, altre si trovano a terra calpestate e abbandonate. O intervenite o perderete tutta la collezione e il fatto che quelle abbandonate a Nervia sono là dal 2006 e non è colpa vostra non è una scusa, ragione in più per occuparvene al più presto”.

La seconda interpellanza si riferiva al degrado di Villa Felomena. Il consigliere ha elencato tutti i problemi della Villa di cui l’amministrazione non si è ancora occupata, come per esempio: cambiare i giochi dei bambini che non sono a norma, sistemare i riscaldamenti non funzionanti, apportare manutenzione al gabinetto del secondo piano, aggiustare il tubo di plastica per irrigare l’orto, persiane rotte, mancanza di manutenzione edile, strisce pedonali non ridipinte, processionarie e molto altro.

La consigliera Margherita Mariella ha risposto al consigliere che alcuni punti da lui indicati erano stati già risolti altri invece erano già stati presi in considerazione.

Infine l’ultima era sia un’interpellanza che un’interrogazione che è stata unita in un’unica interpellanza in merito al Concorso di Idee per Corso Italia e Piazza della Stazione di Bordighera. Il consigliere ha affermato: “Non si è fatto nulla, la città non sente la necessità di  cambiare Corso Italia radicalmente. La piazza della stazione dovrebbe essere il biglietto da visita della città per gli stranieri. Perché si è scelto questo progetto e non uno degli altri ventisei?”. Anche in questo caso ha risposto la consigliera Mariella spiegando che vi era una commissione apposita che ha valutato i progetti e tra i quali è stato scelto questo perché considerato più idoneo e conforme.

Il Consiglio si è concluso con i ringraziamenti da parte del Sindaco nei confronti della segretaria che ha superato il concorso di segreteria comunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.