Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Ventimiglia, spesi nel 2015 quasi 220mila euro per i migranti. Rimborsati al comune solo 180mila.

Nel frattempo diminuisce il fondo a disposizione per i cittadini che richiedono aiuto per pagare l'affitto

Ventimiglia. Nella discussione della variazione di bilancio, in consiglio comunale, si torna a parlare di migranti. Questa volta il motivo è legato ai costi: per gli stranieri nel 2015 il comune ha speso 218mila euro, di cui solo 178mila sono stati rimborsati dalla Prefettura. Il fondo per la locazione, destinato ai residenti meno abbienti, invece, si è ridotto di oltre 10mila euro rispetto allo scorso anno, passando da 65mila a poco più di 50mila euro. Nel frattempo, però, il numero di persone che hanno chiesto aiuto per pagare l’affitto sono aumentate rispetto allo scorso anno e quindi le cifre pro-capite si sono ridotte. “Abbiamo però attivato altri bandi ai quali le famiglie hanno potuto accedere”, ha fatto sapere l’assessore Vera Nesci.

A chiedere chiarimenti in merito alle voci messe a bilancio è stato il consigliere di opposizione Giovanni Ballestra, che ha poi commentato: “Quindi mi pare di aver capito che, per il discorso migranti, a un anno di distanza dalla spesa sono stati rimborsati 40mila euro in meno, mentre per le locazioni la Regione ci ha dato 10mila euro in meno rispetto allo scorso anno”. Sottintendendo che per i cittadini i soldi sono sempre meno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.