Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Ventimiglia, no border arrestato dai carabinieri mentre trasportava migranti in Francia

Ai militari del NORM di Ventimiglia ha dichiarato: "Lo faccio per solidarietà perché ho i miei ideali"

Ventimiglia. “Lo faccio per solidarietà, perché ho i miei ideali”: si è difeso così Felix C., un 28enne di Nizza appartenente agli attivisti “no borders”, fermato dai carabinieri dell’aliquota operativa e radiomobile pochi metri dopo la barriera autostradale con la Francia. A bordo della sua auto, trasportava un’intera famiglia di nigeriani: tre adulti e due bambini.

Il francese, arrestato dal tenente Giovanni De Tommaso e dai suoi uomini, verrà processato questa mattina per direttissima presso il tribunale di Imperia. L’accusa per lui è favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. La famiglia di migranti, invece, è stata assegnata alle cure della Caritas intemelia.

In vista del processo, i no borders si sono dati appuntamento a Imperia, per sostenere il loro amico francese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.