Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Tariffe aumentate a danno dei cantieri, Go Imperia e Comune nel mirino

Imperia. Soffiano venti di tempesta nel settore della cantieristica imperiese. La vicenda questa volta riguarda il Comune e Go Imperia, ente pubblico e società che gestisce lo scalo nautico sono accusati di non rispettare gli impegni presi e di aver aumentato le tariffe a danno dei cantieri.

Giancarlo Dolla, titolare del cantiere Imperia Yacht Service, che ora viene gestito dal figlio Alessandro, punta il dito contro il Comune e la Go Imperia. Secondo Dolla la promessa di aumentare l’area di cantiere da 11 a 18 mila metri quadrati fino ad ora non sarebbe stata rispettata. In questo senso non sarebbe stato stato fatto insomma alcun passo concreto.

La Go Imperia avrebbe inoltre aumentato le tariffe di alaggio e varo delle imbarcazioni pagate dai cantieri dell’84 %. Secondo la Imperia Yacht Service, insomma, la gestione dello scalo imperiese è negativa sotto tutti gli aspetti e l’amministrazione comunale non supporta la Go Imperia. In banchina, dunque, è stata segnalata una situazione insostenibile per gli operatori del settore nautico che vorrebbero continuare a lavorare e migliorare le proprie attività.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.