Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Sui pullman della notte salgono i “bulli della movida”, gli autisti Rt: “Chiediamo più protezione”

Si vogliono evitare scene di ordinaria follia come quelle vissute l'estate scorsa

Imperia. I pullman più a rischio sono quelli della domenica e del mercoledì sera. Ma non si scherza neppure su quelli che viaggiano il giovedì e lunedì mattina.

Come in un assalto alla diligenza i ragazzi della movida l’anno scorso salivano sugli autobus della Riviera Trasporti per raggiungere le discoteche oltre provincia ad Andora, Laigueglia e Alassio, ma anche quelle di Bordighera e Sanremo.

E quest’anno accadrà la stessa cosa tanto che gli autisti sono già in preallarme.  “All’azienda abbiamo chiesto di ripristinare una coppia di controllore e verificatore una a Imperia e una a Sanremo dedicate al controllo specifico delle corse per il by-night e quasi certamente verrà fatto  – sottolinea Fabrizio Ioanna della Filt Cgil – Quest’anno la situazione, tra l’altro – avverte Ioanna-  pare essere già molto complicata perché visto di persona e sentito dai colleghi i ragazzi sono più che mai maleducati e molti di loro salgono già brilli all’andata”.

Vi sono delle contromisure che si possono mettere in campo? “Certo – risponde Ioanna – Se oltre al controllo da parte dell’azienda vi fosse un assiduo controllo anche delle forze dell’ordine sulle corse notturne, quelle che consideriamo più “calde” la situazione sarebbe certamente migliore. Lo diciamo apertamente perché purtroppo a volte l’affollamento dei mezzi da parte di ragazzi propensi al divertimento spesso fuori dalle regole, si scontra con l’utilizzo dei mezzi da parte di quei turisti che intelligentemente lasciano al parcheggio l’auto per recarsi nella località rivierasche. E a subire altri disagi e disservizi sono proprio loro. Ben vengano i giovani e il loro divertimento, ma se rispettano gli altri utenti è meglio”.

Casi limite ve ne sono stati parecchi l’anno scorso: un autista del pullman, in sosta in piazza Dante, aveva dovuto chiedere l’intervento delle forze dell’ordine dopo il pavimento del pullman era stato ricoperto da un tappeto bottiglie di vodka e lattine di birra che avevano bevuto durante il viaggio. “Una situazione davvero indecorosa tanto che i militari avevano obbligato i ragazzi identificati a ripulire il mezzo”, aveva raccontato un dipendente della Rt. Scene di ordinaria follia che poi si erano ripetute per tutta l’estate.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.