Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Strage di Nizza, Fronte Nazionale Liguria esprime la sua solidarietà al popolo Francese

"Questo non può che rattristarci e farci tenere la guardia sempre alta, perché ormai da un po’ di tempo a questa parte siamo tutti in pericolo in qualsiasi posto"

Liguria. Il Fronte Nazionale Liguria esprime la sua solidarietà al popolo Francese, colpito per l’ennesima volta al cuore da un attacco terroristico a Nizza perpetrato da un fanatico islamico, un bilancio molto alto di vittime tra cui molti bambini che avevano la sola colpa di passare una serata estiva fuori casa con i loro genitori, per la festa del 14 luglio.

“Questo non può che rattristarci e farci tenere la guardia sempre alta, perché ormai da un po’ di tempo a questa parte siamo tutti in pericolo in qualsiasi posto, e non solo in Europa, ma in tutto il mondo.

Teniamo anche se non è oggi il tempo di parole a fare una precisazione, però visto che vediamo molti commenti fuori luogo, forse presi dall’emozione del momento, vogliamo dissociarci completamente dallo sciacallaggio politico, molto facile che stanno facendo esponenti dei vari partiti politici, vedi Salvini, Meloni, Santanchè etc. etc ;
a livello nazionale ma pure a livello locale, vediamo gente che neanche di fronte al dolore per le vittime, si ferma, ma ne fa un uso esplicitamente politico; bè per noi questo è sciacallaggio politico cui non vogliamo partecipare, e dunque ce ne dissociamo completamente.

Terremmo poi a fare una precisazione tra immigrazione e terrorismo, due cose completamente diverse; L’immigrazione è quella che vediamo e subiamo giornalmente con continui sbarchi di persone che da un continente ad un altro si spostano, creando grossi problemi e invadendoci, perché le dimensioni sono grosse, l’Italia e l’Europa di persone Ventimiglia docet.

Il terrorismo lo abbiamo già in casa per la maggior parte composto da quegli immigrati di seconda e terza generazione sempre più esclusi ed emarginati per loro volontà dal nostro contesto sociale, cui trovano nel radicalismo religioso una nuova via da seguire, una rivincita per loro contro l’odiato Occidente.

Ma non per forza devono essere neri o arabi per essere fondamentalisti, ci sono molti anche italiani e Francesi o Europiei , convertiti all’islam irriconoscibili che potrebbero scegliere una soluzione radicale. Questo comunque non significa che tutti i mussulmani sono terroristi questi pazzi che seguono l’isis e le varie sigle islamiste, non hanno nemmeno mai letto il Corano.

Ricordiamo Parigi, gli attentatori del “ Bataclan” non erano mai nemmeno andati in Moschea, nessuno li aveva mai visti recarcisi, interpretavano la religione a modo loro cioè nel nome del sangue e della sottomissione, non nel nome di “Dio misericordioso”.

Ricordiamo che l’Isis è emanazione partorita dall’occidente, sopratutto degli Americani che lo hanno finanziato, e cresciuto per i loro interessi strategici nel medio oriente, la stessa Hillary Clinton che corre per la presidenza della Casa Bianca, lo confessò apertamente, dicendo che lo finanziarono ( Il Mostro) ma che ora gli era sfuggito di mano.

Insomma sempre la solita storia cosi come fù con Bin Laden e “Al Quaeda.

Questo è quanto, con questo naturalmente nessuna giustificazione per queste “Bestie Immonde”che compiono questi vili attentati, anzi il nostro massimo disprezzo, è un ricordo ancora per tutte le vittime innocenti non solo Francesi ma di tutti gli attacchi terroristici in tutto il mondo” – afferma il segretario di Fronte Nazionale Liguria, Lorenzo Graglia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.