Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Stasera Cloris Brosca all’anfiteatro del Castello per “Taggia in Teatro”

In scena "L'amica geniale", tratto dal libro della misteriosa Elena Ferrante. Un testo vasto, profondo e avvincente per una lettura-performance

Taggia. Questa sera il Teatro del Banchéro torna all’Anfiteatro del Castello di Taggia con il primo spettacolo della terza edizione di “Taggia in Teatro”, tre serate alle 21.15 a ingresso gratuito.

Per la prima volta si esibirà a Taggia l’attrice Cloris Brosca con un nuovissimo spettacolo prodotto dal Teatro dell’Albero, “L’amica geniale”, tratto dal libro della misteriosa Elena Ferrante, pseudonimo dietro cui si nasconde una prolifica autrice misteriosa, lo scorso anno candidata al Premio Strega e nota anche come autrice dell’Amore molesto, da cui Mario Martone ha tratto il film omonimo.

Cloris Brosca, attrice di teatro, cinema e televisione, che tra gli altri ha lavorato con Gigi Proietti, Eduardo De Filippo, Massimo Troisi e Giuseppe Tornatore, porterà in scena un testo vasto, profondo e avvincente per una lettura-performance che avrà la forma di un incontro con le due protagoniste del libro, Elena e Lila.

Domani, martedì 26, sarà invece la volta di Pino Petruzzelli in un vibrante nuovo spettacolo dal titolo “Io sono il mio lavoro, Storie di uomini e di vino”. Mercoledì 27 si chiude, con più di un sorriso, insieme a Giorgia Brusco ed Eugenio Ripepi e il loro “Terremoto sui tacchi”.

La rassegna è organizzata dal Teatro del Banchéro con il sostegno di Regione Liguria e Assessorato al Turismo e Cultura del Comune di Taggia.

Per ulteriori informazioni:
TEATRO DEL BANCHERO
Palazzo Soleri
Via Soleri, 12
18018 TAGGIA IM
Tel.: +39 0184 461063
teatrodelbanchero.it
info@teatrodelbanchero.it
FB: teatrodelbanchero

Il Teatro del Banchéro deve il proprio nome a un testo in versi, scritto da Carlo Cagnacci nella prima metà dell’ottocento, “Luigi Banchéro”, profondamente legato alle radici culturali di Taggia (Imperia). La trasposizione teatrale fu portata in scena, per la prima volta all’inizio del ‘900, con la regia di un giovane nato a Taggia, Carmine Gallone, che diventerà poi uno dei padri della cinematografia mondiale.

Associazione Culturale che dal 1996 si occupa su livelli diversi della diffusione della cultura teatrale, il Teatro del Banchéro ha una Scuola di Teatro che è un laboratorio di ricerca e sperimentazione teatrale. Produce spettacoli sia per la Compagnia, sia per Marcello Prayer (direttore artistico) distribuendoli su tutto il territorio nazionale. Oltre alle attività strettamente teatrali, svolge un’intensa opera di promozione culturale sul territorio, organizzando incontri letterari, conferenze, attività di ricerca e documentazione. Il Banchéro ha sede nell’antico palazzo Soleri, in pieno centro storico di Taggia.

La Scuola “Propedeutica” di Teatro è il luogo di incontro offerto alle persone che vogliono avvicinarsi al teatro, conoscerne i segreti, comprenderne i meccanismi. La Scuola di Teatro “Officina”, luogo per le persone che vogliono fare un viaggio verso se stessi, che vogliono giocare su un palco, è il laboratorio di ricerca e sperimentazione del Teatro del Banchéro. Sono attivi corsi e laboratori permanenti per bambini, ragazzi, adulti, con la partecipazione di artisti e professionisti del mondo del teatro nazionale e internazionale.

Da alcuni anni il Teatro del Banchéro ha dato vita anche a un importante laboratorio di scrittura che ha prodotto cinque drammaturgie per teatro, quattro raccolte di racconti e tre romanzi collettivi. Il primo di questi romanzi, “Quello che non sei” è uscito in tutte le librerie per la casa editrice Giraldi Editore di Bologna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.