Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Sentenza Bolkestein, Oneglio (Fiba): “Ammainiamo il tricolore e alziamo la bandiera ligure”

La categoria è sul piede di guerra dopo la sentenza della Corte Ue che ha condannato gli imprenditori balneari

Imperia. I balneari promuovono “Liguriaexit”. Per Ferragosto tricolore ammainato e sul pennone degli stabilimenti della Riviera verrà issata solo la bandiera della Liguria.

La Corte europea, a metà mese, ha stroncato la (già concessa) proroga automatica di tutti i rapporti fino alla fine del 2020. Ma ora arriva una nuova doccia fredda: la nuova legge non potrà essere costruita per tutelare gli attuali titolari delle concessioni e dovrà contenere un calendario preciso di tutti i passaggi, che sia il più breve possibile. Non solo: ai gestori degli stabilimenti oggi attivi potranno essere riconosciuti indennizzi limitati, senza eccessi nel valorizzare la “professionalità e esperienza acquisita”, uno dei cardini della legge quadro allo studio del governo. «Il sistema nel complesso dovrebbe guardare al futuro e non al passato».

È con queste parole, non bastassero le molte condizioni poste, che l’Ue ha gelato in anticipo il tentativo dell’Italia, per ora abbozzato, di intervenire sul le concessioni demaniali.

“Quella della bandiera ligure issata sui pennoni delle nostre strutture è una provocazione – afferma Gianmarco Oneglio, membro della giunta regionale della Fiba –  ma è vero che siamo pronti a protestare e promuovere una “Liguriaexit dei balneari”. Lotteremo strenuamente affinché venga riconosciuto il diritto al lavoro delle nostre categorie e soprattutto di salvaguardia delle nostre famiglie. Necessaria quindi un’azione politico-istituzionale per avviare un negoziato anche per dare corso alle iniziative che la Liguria ha chiesto al governo in una fase che sarà di emergenza”. Dal canto suo l’assessore regionale Marco Scajola rafforza il concetto: “Continueremo a fare squadra tra regioni costiere  – sottolinea – per portare a casa dei risultati concreti; la nostra posizione coesa ci ha già fatto ottenere degli importanti risultati, ma questo non basta e andremo avanti con determinazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.