Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

San Bartolomeo al Mare, la chiesa della borgata Poiolo avrà una nuova statua dedicata alla santa titolare, sant’Anna

L’immagine sacra sarà benedetta nel corso della santa messa serale delle ore 21,00 dal parroco don Renato Elena e il martedì successiv

San Bartolomeo al Mare. La chiesa della borgata Poiolo di San Bartolomeo al Mare da domenica 24 luglio avrà una nuova statua dedicata alla santa titolare, sant’Anna.

L’immagine sacra, trovata dopo lunghe ricerche presso le botteghe antiquarie della regione, sarà benedetta nel corso della santa messa serale delle ore 21,00 dal parroco don Renato Elena e il martedì successivo, giorno della memoria liturgica della Santa Madre della Vergine, sarà portata in processione per le vie della borgata nell’ambito della funzione che si terrà nella chiesa alla stessa ora. Essa infine troverà posto in una nicchia che sarà ricavata nello spessore della muratura del presbiterio dell’edificio sacro, al lato sinistro dell’altare.

La scultura si compone di due figure, sant’Anna e la Madonna Bambina, modellate in legno e cartapesta policromata e dorata da un valente artista settecentesco di ambito napoletano del quale si ignora l’identità. Per l’occasione nei mesi scorsi essa è stata sottoposta a un’accurata operazione di restauro nel laboratorio Gavaldo di Alassio, che ne ha recuperato i caratteri originali e messo in risalto la qualità della modellazione e dell’intaglio e la finezza della decorazione.

L’acquisto e il restauro della statua sono stati possibili grazie a una sottoscrizione promossa dal Circolo Culturale Cà de Puiö fra le famiglie della borgata e gli amici dell’Associazione.

Martedì 26 inoltre la piazza della borgata sarà animata dalla tradizionale festa popolare che avrà inizio alle ore 19,30 con l’apertura degli stand gastronomici. La manifestazione proseguirà dopo la funzione religiosa delle ore 21,00 con la 5° edizione dello spettacolo “Musiche e parole tra i caruggi”, che come negli anni scorsi proporrà diversi eventi in contemporanea: intrattenimenti musicali, mostre di quadri e di fotografie, presentazioni di libri e un angolo dedicato ai più piccoli, con la partecipazione di animatori e clowns. L’organizzazione del tutto farà capo al Gruppo Giovani Dâghe de l’Öiu, in questa occasione coadiuvati dagli amici dell’Associazione SunUp onlus.

Sul sagrato della chiesa inoltre sarà allestito il consueto Pozzo di San Patrizio, questo a cura dei Soci del Circolo, per raccogliere i fondi occorrenti per la manutenzione e il restauro della chiesa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.