Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Rubava benzina dai mezzi dell’Ata, licenziato il dipendente “infedele”

Sembra che il combustibile che «succhiava» dai mezzi della propria azienda, lo rivendesse a terzi

Più informazioni su

Diano Marina. Alla fine i carabinieri gli hanno teso una trappola e S.A., 40 anni, di Ortovero, si è trovato con le spalle al muro. Da diverse settimane rubava benzina dai mezzi dell’Ata, l’azienda savonese che si occupa del servizio di raccolta rifiuti nel comprensorio di Diano Marina. E’ stato scoperto e denunciato per furto aggravato e peculato. L’uomo ora è stato licenziato. A nulla sono valsi i tentativi di conciliazione da parte dei sindacati. Il quarantenne, prima è stato sospeso, poi licenziato dal servizio

Tutto ha avuto inizio quando i suoi colleghi sempre più spesso si ritrovavano i mezzi a secco impossibilitati ad effettuare il servizio. Si sono insospettiti ed hanno informato i loro superiori. Sono così scattate le indagini dei carabinieri. Sembra che il combustibile che “succhiava” dai mezzi della propria azienda, lo rivendesse in parte.

Il dipendente raggiungeva il deposito di Diano Castello dove sono parcheggiati i mezzi per la raccolta della spazzatura. Con tutta calma ne approfittava per svuotare i serbatoi. Il carburante prelevato veniva riempito in taniche che poi caricava in macchina. Allertati dalla dirigenza Ata, i carabinieri hanno deciso di passare all’azione. Sono bastati alcuni appostamenti per scoprire il quarantenne denunciato alla Procura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.