Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Rotary Club Sanremo Hanbury in visita al Museo DAPHNÉ della Moda e del Profumo foto

Per chiudere l'anno sociale di presidenza di Antonio Leoni con una erudita

Sanremo. Il Museo privato che si affaccia sulla Via Matteotti, si erige su fondamenta romane del 1200, al suo interno conserva una nutrita collezione di abiti d’epoca, accessori, profumi, e preziosi telai liguri del ‘700, un ricco archivio che racconta la moda, materia d’ispirazione per stilisti italiani e stranieri, tanto che, parte delle collezioni dell’archivio storico del Museo riguardante la storia ed il guardaroba di nobildonne della colonia russa in Riviera sono state ospitate nel Padiglione Russo di EXPO Milano, nella settimana di chiusura.

I visitatori si sono immersi nella storia, all’epoca di Marija Alexandrovna Zarina di Russia che visitò Sanremo e ne fece la sua seconda patria, e della Duchessa di Galliera grande donna Genovese che insieme a suo marito, Raffaele de Ferrari Duca di Galliera, furono proprietari del Palazzo oggi sede del Museo. Gli arredi ed i manichini d’epoca raccolti nelle stanze del museo hanno risvegliato la memoria delle botteghe storiche della città dei fiori come la Davinson Cremieux e gli imponenti lampadari dei primi del ‘900 hanno fatto rivivere le atmosfere del famoso Cinema Astra.

Ai visitatori, accolti da Barbara e Monica Borsotto, responsabili delle collezioni storiche, è stata raccontata fra le stanze del museo, la storia della moda e del profumo, per far meglio comprendere agli ospiti il valore della manifattura artigiana italiana nei campi della moda e della profumeria che tanto la Maison si prodiga a valorizzare con il suo operato.

Dai telai genovesi per la tessitura della seta, agli alambicchi antichi in rame utilizzati per la distillazione delle essenze da profumo, i bellissimi abiti della collezione storica, vere e proprie opere d’arte, fino ad arrivare agli splendidi foulard incorniciati esposti nelle stanze, rappresentanti i fiori come le vere bellezze della Riviera. Il numeroso pubblico radunatosi per la visita estiva straordinaria, ha reso necessaria la suddivisione in due gruppi, nel primo turno presente anche il Dott. Claudio Cervelli dell’istituto Crea di Sanremo con cui la Maison ha intrapreso da poco una sinergia di collaborazione.

La visita si è conclusa con un apericena sulla terrazza dell’Hotel Nazionale.
Il Museo DAPHNÉ della moda e del profumo ringrazia il Rotary Club Sanremo Hanbury per aver dato la possibilità ai propri soci di ammirare i tesori raccolti nel corso di decine di anni con passione e dedizione, testimonianza di un’epoca passata ma fonte viva di ispirazione per le generazioni future. Grazie alle associazioni ed ai club service come il Rotary, il museo viene valorizzato a livello locale, ed internazionale dando la possibilità a sempre più persone di conoscerlo. Il Museo DAPHNÉ si pone inoltre l’obiettivo di sensibilizzare il Comune e la Regione sul valore del proprio patrimonio storico, e data la sempre crescente domanda, auspica che grazie alle autorità il Museo possa essere visitato da un sempre maggior numero di turisti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.